Il modulo su cui punterà Colucci, con il nuovo acquisto e il rientro di tutti, è già delineato. Ora 4-3-3, con Dalmonte e Siligardi

Le caratteristiche dei giocatori più importanti si sposano meglio con un tridente in attacco.

4 gennaio 2024
Ora 4-3-3, con Dalmonte e Siligardi
Ora 4-3-3, con Dalmonte e Siligardi

L’ingaggio di Simone Edera, aspettando con ansia il rientro di due pezzi pregiati come Nicola Dalmonte e Luca Siligardi, toglie ogni dubbio sul fatto che nel girone di ritorno la Spal punterà su un sistema di gioco ben preciso, il 4-3-3. Del resto, era l’assetto pensato nel corso dell’estate, quando il direttore tecnico Fusco aveva costruito la squadra per mister Di Carlo. Per una serie di motivi – a partire dai numerosi infortuni che hanno messi fuori causa gli attaccanti esterni titolari – per qualche partita mister Colucci aveva optato per una soluzione tattica diversa. Ma le caratteristiche dei giocatori più importanti si sposano meglio col tridente, quindi salvo sorprese i biancazzurri imposteranno il girone di ritorno su questo sistema di gioco. Il ruolo naturale di Edera è quello di ala destra nel 4-3-3, lo stesso di Siligardi che dovrà però restare ai box ancora un po’. Emanuele Rao e Alessandro Orfei invece possono agire senza problemi su entrambe le fasce, mentre Dalmonte preferisce partire da sinistra. Aspettando il nuovo centravanti, la Spal sta ridisegnando il proprio tridente partendo dagli esterni.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su