Cittadella-Spezia 4-1: scoppola prima di Natale, 3 gol in 11 minuti

Moro rimedia al vantaggio iniziale dei veneti, poi nella ripresa il crollo inatteso

di MARCO MAGI -
23 dicembre 2023
Spezia sconfitto a Cittadella (foto Frascatore)

Spezia sconfitto a Cittadella (foto Frascatore)

Cittadella, 23 dicembre 2023 – Una scoppola inattesa, dopo due successi consecutivi, per lo Spezia di mister D'Angelo. E lui stesso ci rimette, espulso a metà ripresa per proteste. Sarà un Natale poco dolce, quello aquilotto che rimedia 4 gol a Cittadella. Finisce così, quindi, dopo aver pareggiato al vantaggio locale, ma aver subito un tris di gol nel giro di soli undici minuti. E la strada per la salvezza si complica, anche se ci sarà subito modo di rimediare il 26 dicembre in casa contro il Modena.

Con diversi assenti, il tecnico dello Spezia mantiene in Veneto lo stesso assetto mettendo Antonucci dietro alle punte e rinunciando, perché non al meglio sia a Verde che a Kouda in partenza. In attacco dunque va Moro accanto a Pio Esposito (il fratello è squalificato così come Zurkowski).

La prima vera azione pericolosa porta al vantaggio di casa, con Carriero che infila Zoet, dopo il suggerimento di testa di Pandolfi, con un destro da centro area e palla indirizzata all'angolino basso a destra. Siamo al quarto d'ora ed è l'1-0.

Dopo tre minuti Esposito chiama in causa Kastrati a pararla all'angolino, ma dall'altra parte Pandolfi al 28', colpisce la traversa con un colpo di testa in area girando il traversone di Giraudo a Zoet battuto. Ed è ancora Esposito a vedersi parare l'incornata sotto la traversa al 40' mentre prima dell'intervallo, Cittadella ad un passo dal 2-0 con Mastrantonio che controlla, si gira e calcia da due passi, ma alto.

Al rientro si vede Kouda che sostituisce un difensore, dunque D'Angelo vuole spingere. Il pareggio arriva dopo 16' grazie a Moro che raccoglie il cross di Kouda allontanato da Pavan e la mette dentro col destro. È l'1-1. Dopo una serie di cambi il Cittadella passa avanti alla mezz'ora con la zuccata di Pittarello sul cross di Vita. Nell'occasione viene espulso D'Angelo per proteste. E non finisce qui perché sei minuti dopo arriva il tris, ancora di Pittarello, sempre di testa, dopo la sponda aerea di Maistrello. Ed è proprio quest'ultimo a fissare il poker di casa, con Zoet che esce di porta per anticiparlo, Pittarello fa girare la palla che arriva proprio a Maistrello lesto a metterla dentro di sinistro. È il definitivo 4-1, anche se nel taccuino va annotata la traversa di Krollis al 47', con leggera deviazione di un avversario.

Cittadella-Spezia: 4-1

CITTADELLA (4-3-2-1): Kastrati; Carissoni, Negro (39' pt Angeli), Pavan, Giraudo; Vita, Branca, Carriero (23' st Kornvig); Cassano (23' st Tessioni), Mastrantonio (13' st Maistrello); Pandolfi (23' st Pittarello). All. Gorini.

SPEZIA (4-3-1-2): Zoet; Bertola (1' st Kouda), Hristov, Nikolaou, Elia; Cassata, Pietra, Bandinelli (46' st Gelashvili); Antonucci (25' st Verde); P. Esposito, Moro (35' st Krollis). All. D'Angelo.

Marcatori: 15' pt Carriero (C); 16' st Moro (S), 30' st e 36' st Pittarello (C), 41' st Maistrello (C).

Continua a leggere tutte le notizie di sport su