D’Angelo ammette che bisogna fare di più: "Abbiamo tenuto tanto la palla, ma se non segni poi le partite si sporcano». "Dovevamo stare più attenti alle ripartenze»

Lo Spezia pareggia 1-1 contro la Ternana, con il portiere Iannarilli protagonista di tre miracoli. L'allenatore D'Angelo è soddisfatto del punto ma chiede più gol. Zoet, il portiere dello Spezia, è contento di aver parato il rigore. Di Serio, autore del gol del pareggio, è felice del suo esordio. La salvezza è ancora a cinque punti.

12 febbraio 2024
"Dovevamo stare più attenti alle ripartenze"
"Dovevamo stare più attenti alle ripartenze"

Brividi al ’Liberati’, con un plauso ai 203 spezzini che hanno sfidato acqua e freddo, e finale per cuori forti. In sei minuti dall’inferno almeno al purgatorio, dallo sprofondare a guadagnare comunque un punto sulle squadre sconfitte sabato. Migliore in campo, ma non è una novità, il portiere avversario Iannarilli con almeno tre miracoli su Falcinelli (due) e Salvatore Esposito, poi troppi errori come sul contropiede che ha causato il rigore con miracolo questa volta di Zoet, quindi nel finale con altra palla persa e ripartenza della Ternana con gol. Con D’Angelo si riparte da qui.

"Un punto importante – dice l’allenatore dello Spezia – dobbiamo comunque fare di più e sopratutto fare gol. Non credo che la sconfitta avrebbe cambiato moltissimo. A livello morale si. Abbiamo tenuto tanto la palla, ma se non segni poi le partite si sporcano e gli avversari erano molto ficcanti e veloci. Un po’ tutti dovevamo fare di più baricentro nella metacampo della Ternana, dopo il rigore loro sono saliti e noi scesi. Perdere sarebbe stato dilettuoso".

Cosa non ha funzionato sui contropiede?

"Attaccavamo con tanti uomini ma dovevamo stare più attenti alle loro ripartenze. Sul gol eravamo sbilanciati e nella loro area, abbiamo preso gol non riuscendo noi a fare gol. Nel calcio con un campo cosi pesante e la pioggia dovevamo essere più attenti".

Il cambio di Falcinelli?

"Volevo rinforzare il centrocampo, negli ultimi 15’ eravamo stanchi dopo aver speso tanto, ho fatto un cambio conservativo e abbiamo preso gol. Dobbiamo stare più attenti, ma abbiamo attaccato quasi sempre, arrivati ai sedici metri senza tirare in maniera pericolosa. Comunque la Ternana è una squadra importante, in difficoltà come noi, dopo un’ora però dovevamo essere in vantaggio. Il pari è giusto, ma potevamo fare di più".

Zoet un po’ l’eroe, col soprannome di ’Olandese volante’.

"Conoscevo Pereiro – dice il portiere nato a Veendam – ho giocato con lui in Olanda, sono contento che ho parato il rigore. Quando pareggi all’ultimo e dopo aver tenuto palla per il 70% sarebbe stato immeritato perdere. Siamo tanti nuovi. Meglio non prendere gol".

Salvezza a cinque punti, cosa bisogna fare?

"Vincere in casa da domenica prossima"

Arriva l’uomo che ha pareggiato, Di Serio, esordio e gol..

"E’ stato bellissimo, speravo di esordire con una vittoria, ma va bene cosi. Recuperare ci da morale. Ci sono tutti i presupposti per fare bene. Sono contento. Un grande gruppo, qualcuno lo conoscevo e i nuovi mi hanno accolto alla grande".

Marco Zanotti

Continua a leggere tutte le notizie di sport su