Spezia-Modena 1-1: Gelashvili la complica e la salva, ma un pari serve poco

Gli aquilotti concludono il girone di andata in penultima posizione. Ci si rivede a gennaio

di MARCO MAGI -
26 dicembre 2023
Spezia-Modena

Spezia-Modena

La Spezia, 26 dicembre 2023 – Evita la sconfitta in extremis lo Spezia che pareggia con Gelashvili il gol su rigore di Palumbo (causato proprio da Gelashvili). Contro il Modena finisce 1-1 in un match scialbo di occasioni e di conclusioni verso la porta. Un punticino che muove la classifica ma lascia la squadra ligure alla fine di questo girone di andata in penultima posizione. Davvero complicato rialzarsi.

Un inizio con tanti errori quello tra le due formazioni, unite dal comune passato di Paolo Ponzo: i giocatori indossano delle casacche con uno speciale patch, che verranno poi messe all'asta con ricavato in beneficenza.

Non riescono a sfruttare al meglio l'errore nel disimpegno di Gagno al 22', con Pio Esposito che cede a Kouda e a sua volta a Candelari, il cui diagonale però va sul fondo. Si mangia il gol da un passo Pio Esposito facendosi respingere il tiro da Gagno dopo la torre di Kouda, ma l'arbitro comunque fischia poi la posizione irregolare dell'attaccante (36'). Tiro murato da Amian a Falcinelli al 41' con palla in corner. Dall'altra parte Elia al volo al 43' la scaglia altissima da buona posizione. Con il diagonale di Manconi parato a terra senza problemi nel recupero, dopo un rapido contropiede e con la punizione che sfiora l'incrocio dall'altra parte, si va all'intervallo.

La ripresa inizia con un solo cambio e Verde, che sfrutta un errore della difesa ma poi si fa stoppare il tiro in area. Si distende bene Zoet per mettere in angolo il tiro di Duca dal limite al 17', poi dal corner il rigore di Gelashvili, che stende Falcinelli con un calcione. Dal dischetto Palumbo, gran rasoterra che Zoet intuisce ma su cui non può arrivare. È lo 0-1. Dopo il tentativo di Antonucci svirgolato nel cuore dell'area, il tiro di Oukhadda che Zoet para centralmente al 29'. Il nuovo entrato Moro spizzica sul fondoil crossdi Bandinelli dalla sinistra al 32'. La salva Gelashvili al 36' sul contropiede modenese, deviando il tiro di Strizzolo a botta sicura. Il raddoppio al 7'se lo mangia Duca, dopo l'assist a palombella di Palumbo con tocco del centrocampista che non impegna Zoet.

E quando tutto sembra finire si sveglia lo Spezia: allo scadere il palo di Moro che Krollis non riesce a ribadire in gol. Poi dopo che Antonucci viene falciato in area e l'azione prosegue, sul cross di Salvatore Esposito, al 47' Gelashvili in tuffo la mette dentro di testa.

Finisce qui il 2023 dello Spezia. Prossimo match a gennaio, in casa del Como.

Spezia-Modena 1-1

SPEZIA (4-3-2-1): Zoet; Amian, Gelashvili, Nikolaou, Elia; Kouda (27' st Moro), S. Esposito, Bandinelli; Verde, Candelari (8' st Antonucci); P. Esposito. A disp. Zovko, Dragowski, Cipot, Pietra, Zurkowski, Krollis, Corradini, Muhl, Cugnata, Bertola. All. D'Angelo.

MODENA (4-3-2-1): Gagno; Ponsi (9' st Oukhadda), Zaro, Cauz, Cottali; Magnino, Palumbo, Duca; Tremolada (25' st Battistella), Manconi (1' st Gerli); Falcinelli (25' st Strizzolo). A disp. Seculin, Pergreffi, Guiebre, Bonfanti, Giovannini, Riccio, Bozhanaj, Abiuso. All. Bianco.

Arbitro: Giua di Olbia (assistenti Vivenzi di Brescia e Cortese di Palermo, quarto uomo Maccarini di Arezzo, Var Valeri di Roma 2, Avar Meraviglia di Pistoia).

Marcatori: 19' st Palumbo (M) su rigore, 47' st Gelashvili (S).

Continua a leggere tutte le notizie di sport su