Trasferta aperta ai tifosi. Però solo con la tessera

Ieri il via libera con la messa in vendita dei biglietti per il settore ospiti. Brutte notizie per Reca che dovrà restare lontano dal campo tre mesi.

di FABIO BERNARDINI -
22 novembre 2023
Trasferta aperta ai tifosi. Però solo con la tessera
Trasferta aperta ai tifosi. Però solo con la tessera

I tifosi spezzini potranno recarsi in massa a Genova, venerdì sera, per sostenere i bianchi nel derby contro la Sampdoria. Ieri è arrivato il previsto e auspicato via libera, da parte delle autorità di Pubblica Sicurezza, alla vendita dei biglietti per il settore ospiti: costo del singolo tagliando 10 euro, circuito abilitato alla vendita Ticketone.it. L’unica limitazione è quella sollecitata al Gos dall’Osservatorio per le manifestazioni sportive con la determinazione numero 56 del 15 novembre 2023, ovvero "i residenti nella provincia della Spezia potranno acquistare esclusivamente biglietti per il settore ospiti e solo se sottoscrittori del programma di fidelizzazione della società sportiva Spezia Calcio".

Scongiurato, dunque, il divieto di trasferta che non avrebbe avuto un fondamento logico stante l’assenza di incidenti da parte dei tifosi spezzini in queste prime tredici giornate di campionato, considerando altresì che gli stessi si muoveranno a bordo di quattro pullman già tutti completati (due ad opera del gruppo Belini frizzanti, uno dal club ‘Cavatorti’, uno dal club ‘Orgoglio Spezzino’) e mezzi propri, non con il treno. In sintesi l’Osservatorio, sollecitato dal Gos genovese ad una valutazione aggiuntiva sui rischi della trasferta, ha confermato in toto le indicazioni fornite in prima battuta. Attesi sugli spalti del ‘Ferraris’ almeno ottocento spezzini, un buon numero considerando che la partita verrà disputata in un giorno lavorativo.

Per quanto riguarda gli aspetti prettamente tecnici, sarà, con ogni probabilità, uno Spezia forgiato sul 4-3-1-2 quello che mister D’Angelo manderà in campo al ‘Ferraris’. Una novità annunciata quella del ritorno alla difesa a quattro, alla quale si aggiungeranno modifiche nell’undici iniziale. In porta, ad esempio, si profila un ballottaggio tra Zoet e Dragowski, mentre in difesa Elia potrebbe essere dirottato sul versante sinistro in luogo dell’infortunato Reca, con Amian terzino destro, Bertola e Nikolaou centrali. A centrocampo si va verso la conferma di Salvatore Esposito in cabina di regia, affiancato da Kouda e Cassata, mentre in attacco Antonucci dovrebbe giocare a ridosso di Moro e Verde. Si profila, dunque, il rilancio dell’attaccante napoletano, che con la Samp pare avere un conto aperto visto i tre gol siglati negli ultimi campionati. A gara in corso probabile l’inserimento di Pio Esposito, ieri di scena con la Nazionale Under 21 nel match contro l’Irlanda e solo da oggi in gruppo a Follo. Potrebbe, dunque, profilarsi un duello a distanza tra i fratelli Esposito: Salvatore e Pio da sponda spezzina, Sebastiano da quella doriana.

Mister D’Angelo dovrà ottimizzare al meglio le risorse disponibili, stante le assenze degli infortunati Wisniewski, Hristov, Bandinelli (tornerà nel match contro il Parma) e Reca, quest’ultimo alle prese con una lesione mio-tendinea di alto grado al retto femorale della gamba sinistra che lo terrà lontano dal terreno di gioco per circa tre mesi. Non al meglio anche l’ex capitano della Sampdoria Ekdal, rientrato ieri a Follo acciaccato e Serpe, che potrebbe comunque, essere recuperato in extremis. Fortunatamente il tecnico avrà a disposizione Nikolaou e Zurkowski.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su