Pallamano A Silver: ufficializzato il nuovo tecnico, ex giocatore e campione del mondo con la Spagna. Romagna, un rinforzo mundial. Ortega: "Che orgoglio essere qui»

Il tecnico spagnolo Mariano Ortega subentra a Miguel Angel Moriana Lopez come allenatore della Pallamano Romagna, portando con sé una vasta esperienza sia da giocatore che da allenatore. La sua nomina suscita entusiasmo e ambizioni rinnovate nel club.

18 giugno 2024
Romagna, un rinforzo mundial. Ortega: "Che orgoglio essere qui"

Romagna, un rinforzo mundial. Ortega: "Che orgoglio essere qui"

Pollice alzato al cambio di guida tecnica, ma quello che non cambia è il paese di provenienza. Lo spagnolo Mariano Ortega succede a Miguel Angel Moriana Lopez come coach della Pallamano Romagna per la prossima stagione di serie A Silver.

Ortega, classe 1971, nato a Esparraguera ha militato in tante squadre da terzino destro, con un mancino insidioso con cui ha segnato molte reti sia nei team che in nazionale. La sua esperienza è vasta sia come giocatore che come allenatore, fin dal 2008. Porta qualità ed esperienza in una formazione che ripartirà con qualche assenza ma con rinnovate ambizioni. Mariano Ortega iniziò la carriera da atleta nel 1992 a Valladolid, prima di passare a Cantabria Santander (1996/2000). Poi cinque stagioni al Ciudad Real e, dal 2005 al 2009, all’Aragon. Le vittorie sono state il titolo spagnolo nel 2003/04, la Supercoppa nel 2004/05, la Coppa del Re nel 2002/03 e un campionato junior nel 1992/93. Coi colori della Roja ha disputato 133 partite internazionali, realizzando 247 gol. Campione del mondo nel 2005 con la Spagna, in Tunisia. Oltre a quel successo, partecipò ai Mondiali in Egitto 1999 (4° posto) e Portogallo 2003 (4° posto). Sempre nel 2005, vinse anche i Giochi del Mediterraneo ad Almeria, mentre partecipò alle edizioni di Languedoc-Rosellón 1993 (5° posto), Bari 1997 (3° posto) e Tunisia 2001 (4° posto). Ottenne l’argento agli Europei in Italia nel 1998 e nel 2006 e il bronzo agli Europei in Croazia. Passando alla carriera di tecnico, il neo coach del Romagna iniziò ad Aragon nel 2008/09 vincendo il campionato junior, squadra che allenò in Lega Asobal dal 2009 al 2014, prima del viaggio in Portogallo a Lisbona con il Benfica (2014/2017), e poi il ritorno in Spagna a Burgos (2017/18). Nel 2018 fu allenatore dell’Arabia Saudita. Poi il ritorno in Liga Asobal al Guadalajara dal 2019 al 2021, prima del Csurgói Kézilabda Klub in Ungheria nel 2021/22. L’anno successivo l’avventura al Tubos Aranda Villa de Aranda (2022/23). L’ultima esperienza da allenatore con il Programma Nazionale di tecnica sportiva per tecnici e giocatori (Car della Sierra Nevada a Granada) della Federazione.

"Per me – si presenta Ortega - è un orgoglio entrare nella storia della Pallamano Romagna. Il trattamento che ho ricevuto in questi giorni è stato spettacolare e la prima impressione è che vedo un club famigliare con tanta conoscenza, entusiasmo e passione per la pallamano. Si tratta di un orgoglio, un piacere, un’esperienza incredibile sia a livello professionale che personale, ma anche una grandissima responsabilità che assumo con tutta la voglia e l’entusiasmo del mondo".

Mirko Melandri

Continua a leggere tutte le notizie di sport su