L’impresa del Gs Noi d’Avane. Dal titolo di campioni provinciali fino al secondo posto in Italia: "Orgoglio e traguardi strepitosi»

Il primato nazionale Uisp è sfumato di soli nove punti. Il presidente Sani: "I ragazzi si sono superati"

20 giugno 2024
Dal titolo di campioni provinciali fino al secondo posto in Italia: "Orgoglio e traguardi  strepitosi"

Dal titolo di campioni provinciali fino al secondo posto in Italia: "Orgoglio e traguardi strepitosi"

Campioni provinciali Uisp, vice campioni regionali e secondi in Italia. Stagione a dir poco strepitosa per il Gs Noi d’Avane basket. Tutto è cominciato con la conferma del titolo territoriale Firenze-Arezzo, conquistato infliggendo in finale il primo ko stagionale al Butchers Firenze, che dopo 19 vittorie in altrettante gare si è dovuto arrendere 45-61 agli empolesi. Il team di coach Stefano Aposti si è qualificato ai play-off chiudendo il girone A della regular season al 2° posto con 26 punti (13 vittorie e 3 ko), battendo poi nell’ordine Atletica Castello (65-53), Birrercole Empoli (73-51) e Benzina 78 San Giovanni Valdarno (49-60 in trasferta in gara-1 e 62-57 al ritorno).

Capitan Matteo Alderighi e compagni si sono così qualificati per le finali regionali, dove dopo aver dominato il girone A a punteggio pieno (6 successi) si sono sbarazzati nei quarti del Borgo Benchamers per 65-40 e in semifinale del Ghn La Balzana per 76-68.

Nella finale per il titolo toscano si sono quindi ritrovati di fronte il Butchers Firenze, che stavolta si è preso la sua rivincita imponendosi 75-78 al fotofinish. Entrambe ottengono comunque il pass per la fase nazionale di Rimini, dove il Gs Noi d’Avane elimina prima i liguri del Canaletto (82-61), poi i laziali dell’Ostia (64-47) e infine i lombardi del Leonina Milano (75-64). È ancora finale, ma anche stavolta il team di Aposti si deve accontentare del 2° posto arrendendosi però solo 60-69 ai campioni in carica del Santarcangelo di Romagna. "Campioni provinciali e vice campioni regionali per il secondo anno di fila, stavolta i ragazzi sono andati oltre arrivando a battersi per il titolo nazionale Uisp – racconta il presidente, Marco Sani –. Abbiamo purtroppo ceduto di misura per soli nove punti, ma ciò non ha minimamente sminuito quello che la squadra è riuscita a fare dentro e fuori dal campo, nonostante anche qualche importante defezione tecnica. Torniamo da Rimini quindi soddisfatti e orgogliosi del traguardo raggiunto e di aver portato il basket amatoriale empolese a questo livello, difficile da raggiungere ma soprattutto da mantenere. La promessa che il gruppo si è fatto alla fine di questa bella esperienza è stata quella di riprovarci la prossima stagione – conclude il massimo dirigente giallonero –. Un ringraziamento particolare all’Use basket che ci dà la possibilità di effettuare la nostra attività in strutture adeguate come il Pala Sammontana, che né l’amministrazione Comunale né il nostro Comitato Uisp riescono a fornirci. Un grosso plauso infine al nostro numeroso seguito, che ci ha come sempre accompagnato e sostenuto fin dal primo giorno con il solito caloroso affetto anche in quel di Rimini".

Simone Cioni

Continua a leggere tutte le notizie di sport su