Ciclismo e Podismo: Zullo-Tozzi nella Scarpirampi. Guerrucci vince il Trail della Calvana

Le due gare sul crinale della Calvana da Santa Lucia a Vernio

di ANTONIO MANNORI -
21 gennaio 2024
La coppia prima nella Scarpirampi (Foto ETS Regalami un Sorriso)
La coppia prima nella Scarpirampi (Foto ETS Regalami un Sorriso)

Vernio,21 gennaio 2024 - Una bella mattinata anche se con temperatura rigida, ha accolto sul crinale della Calvana, i tanti partecipanti alle due gare svoltesi in contemporanea, la 30^ Scarpirampi e il Trail della Calvana. Nella prima manifestazione (24 le coppie che l’hanno portata a termine) si sono imposti Andrea Zullo e Federico Tozzi, mentre il più veloce nel Trail della Calvana è stato Marco Guerrucci tra gli uomini e Laura Fanfani (decima classificata) tra le donne. Il via dal Circolo di Santa Lucia (intitolato a Paolo Rossi) e sfida lunga 30 Km, fino all'arrivo nella piazzetta della chiesa di San Quirico di Vernio. Prima del via il ricordo di Piero Sambrotta inventore insieme a Silvano Melani della manifestazione e di Nedo Coppini, fotografo de La Nazione. Netta la vittoria del trail runner Andrea Zullo e dal biker Federico Tozzi con il tempo di 2h47’41”, che sono riusciti ad avere ragione della coppia pratese (somma di età 100-110 anni) formata da Piero Pacini e Luca Sabbioni che ha chiuso in 2h57’35”. “Per noi vincere la Scarpirampi era un sogno e l’abbiamo realizzato – dicono i vincitori – questa corsa da una carica incredibile”. Terzo posto per il duo Gianluca Massaro Pescini-Alexander Palumbo (3h03’11”). Prima coppia mista quella formata da Simone Bianchi e Ilaria Francalanci (3h05’23”). Nella categoria 111-120 al primo posto Francesco Ciampi e Roberto Stendardi (3h27’25”) mentre per la >120 hanno fatto festa Arturo e Fabrizio Sargenti. Nel Trail della Calvana il successo è andato a Marco Guerrucci (Orecchiella Garfagnana) che ha chiuso la gara in 2’42’04” davanti ad Andrea Menegatti (Prato Promozione Run) e Vladimir Kabetaj. La prima donna è risultata invece Laura Fanfani (Il Ponte Scandicci) e tra le veterane Michela Migliori (Runners Barberino). “Un grazie ai podisti e bikers che con lo spirito della Scarpirampi hanno dato vita a un’edizione davvero speciale dopo l'annullamento a novembre a causa dell'alluvione – spiega Silvano Melani del Campione – La collaborazione con la Lega Uisp, i comuni di Prato e Vernio, della Provincia di Prato, della Regione Toscana, dell’Avis e della Onlus “Regalami un Sorriso e di tutti i volontari presenti lungo il percorso è stata fondamentale. Un grazie ai partner da Chianti Banca, Altra, Tessitura Italia e Sedoni. Un vero e proprio gioco di squadra che ha permesso, pur con un tracciato davvero ai limiti, di poter dare questa soddisfazione ai podisti e ciclisti provenienti anche dal Trentino, Lombardia e Romagna”. Soddisfatti anche i dirigenti della Uisp: “Una corsa davvero incredibile ed è stato bello lo spirito degli atleti – dice il presidente Maurizio Vannelli – una bella domenica di sport”. Martedì 23 gennaio alle 21 nel salone consiliare del Comune di Prato le premiazioni e il festeggiamento per la 30° Scarpirampi.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su