Pesenti ’samurai’: correrà per i giapponesi

L’atleta del Team Beltrami balza dal sodalizio reggiano alla Ukyo, guidata da un ex pilota di Formula 1. "Progetti ambiziosi, sono felice"

di MASSIMO TASSI -
7 dicembre 2023
Pesenti ’samurai’: correrà per i giapponesi
Pesenti ’samurai’: correrà per i giapponesi

Il ciclismo e i bolidi di Formula 1, l’incursore del pedale e il samurai dell’acceleratore.

Le tracce portano a Thomas Pesenti, che sprinta verso altri traguardi, con la bandiera del Sol Levante a fare da sfondo.

L’atleta del Team Beltrami balza dal sodalizio reggiano alla Ukyo, formazione Continental giapponese che guarda alle corse europee e pensa a sviluppi verso l’ambiente Professional.

Un cambio di casacca in vista della stagione 2024, un guizzo deciso verso nuovi, ambiziosi stimoli come riconoscimento per il lavoro svolto in questi anni da Pesenti, passista dallo spunto veloce che nella stagione appena archiviata ha messo a segno quattro colpi grossi nelle corse Elite e Continental. Un poker che lo ha catapultato al Team Ukyo, squadra giapponese che ha come riferimento l’ex pilota di Formula 1 Ukyo Katayama. La formazione del Sol Levante si propone di diventare protagonista del panorama internazionale e ha un’anima anche italiana: il direttore sportivo è Manuele Boaro (ex ciclista Astana), il team manager è Alberto Volpi (già Bahrain, Liquigas, Fassa Bortolo), la base operativa è stata ubicata in Lombardia. "Sono grato a tutto il Team Beltrami, dove ho passato sei stagioni intense. Sì, ho vinto ma soprattutto sono potuto crescere senza pressioni, facendo esperienza e prendendo maggiore consapevolezza delle mie doti", afferma Thomas Pesenti, 24 anni. "Sono fiducioso in vista della nuova avventura sportiva, perché la Ukyo ha un bel progetto, idee ambiziose per il futuro, programmi che mi danno ulteriori stimoli e mi consentono di continuare a correre. E il ciclismo è la mia grande passione, per me significa molto".

"Thomas meritava una possibilità tra i pro, ora è arrivata. Siamo molto contenti e siamo convinti che saprà farsi valere, come ha dimostrato con la nostra maglia negli ultimi anni. A lui va il nostro grande in bocca al lupo", rilancia il Team Beltrami sui social. La Ukyo sta spostando il raggio d’azione dall’Asia all’Europa, dove spera, un giorno, di poter concretizzare un sogno chiamato Tour: la corsa a tappe più bella del mondo.

Al vertice troviamo l’ex pilota Ukyo Katayama, 60 anni, che ha corso in Formula 1 dal 1992 al 1997 con Larousse, Tyrrel e Minardi. E’ stato responsabile del ciclismo del comitato organizzatore dei Giochi olimpici e paralimpici in occasione di Tokyio 2020. Il nuovo gruppo comprende un altro atleta italiano: il velocista Manuelli. Si segnala inoltre un agguerrito nucleo di ciclisti giapponesi, tra cui spiccano Masaki Yamamoto, predatore per le corse a tappe, e Yuma Koishi, specialista delle cronometro. In tutto, dodici corridori. Il periodo di affiatamento, preparazione e gara per Pesenti sarà in Medio Oriente: a fine gennaio al Saudi Tour e al Tour dell’Oman dal 10 al 14 febbraio, a sottolineare l’ampiezza e l’internalizzazione del calendario ciclistico contemporaneo. Tra gli appuntamenti di qualità in Italia, il Giro di Sicilia, dal 26 al 31 maggio. E, vista l’ambizione della squadra, chissà che un giorno Thomas si trovi sbalzato da Praticello di Gattatico, sede del Team Beltrami, al mitico arrivo dei Campi Elisi del Tour.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su