Ciclismo, presentato a Castiglion Fibocchi il Trofeo Mario Zanchi

Riservato ad Elite e Under 23 si correrà lunedì 2 ottobre

di ANTONIO MANNORI -
29 settembre 2023
Il podio del 2022 con il vincitore Matteo Milan

Il podio del 2022 con il vincitore Matteo Milan

Castiglion Fibocchi (Arezzo), 29 settembre – E’ stata presentata questa mattina a Castiglion Fibocchi la 46^ edizione del Trofeo Mario Zanchi, classica per Elite e Under 23 in programma lunedì prossimo 2 ottobre. Ci sarà l’inedita, suggestiva partenza da Rondine Cittadella della Pace, un luogo particolare e conosciuto a livello internazionale. Il presidente Franco Vaccari e i suoi collaboratori hanno accolto di buon grado l'invito degli organizzatori del Gs Acli di Castiglion Fibocchi con in testa Sirio Chiodini e del Gs Fausto Coppi guidato da Apollo Solenni. Alla presentazione il sindaco di Castiglion Fibocchi, Marco Ermini, l'assessore Edoardo Ferrini, lo sponsor Gino Marchi, la sorella di Mario Zanchi, corridore castiglionese che vinse nelle categorie giovanili, passò professionista e scomparso troppo presto, a soli 37 anni, nel 1976 per un malore a una gara ciclistica (era direttore sportivo della Fausto Coppi). In palio ci sarà anche il 40° Gran Premio Sammontana, i trofei Maestro Belardini, Fosco Frasconi, Michele Fiacchini, oltre al ricordo di Ezio Mannucci, ed i trofei Rondine Cittadella della Pace, e Festa della Madonna del Rosario. Partenza ufficiosa da Rondine il via ufficiale alle 14 all'innesto della Setteponti, quindi Castiglion Fibocchi, Meliciano, Ponte Buriano, Castelluccio, San Leo, Ponte a Chiani, Indicatore, Ponticino, Laterina, Castiglion Fibocchi, Meliciano, La Doccia, Castiglion Fibocchi, San Giustino, Castiglion Fibocchi, Meliciano, La Doccia, quindi Castiglion Fibocchi, San Giustino, Castiglion Fibocchi e i sei giri del circuito tradizionale passando per Meliciano e La Doccia. I chilometri da percorrere 143,500 con arrivo previsto verso le 17,20 sullo strappo di via Marconi. Iscritti un centinaio di atleti ed alla gara sarà ospite d'onore Francesco Moser mentre dovrebbe esserci anche il ct azzurro Daniele Bennati. L’anno scorso la gara di ottobre  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su