Sci, Brignone in trionfo a Tremblant: prima in gigante su Vlhova e Shiffrin

La valdostana vince in Canada e conquista la vittoria numero 22 in carriera: battute le big Petra Vlhova e Mikaela Shiffrin. Bene anche Goggia e Bassino

di MANUEL MINGUZZI -
2 dicembre 2023
Brignone vince in gigante a Mont-Tremblant
Brignone vince in gigante a Mont-Tremblant

Mont Tremblant, 2 dicembre 2023 - Il Canada parla italiano. Il primo gigante di Coppa del Mondo a Mont Tremblant è di Federica Brignone che ha vinto la sua ventiduesima gara in carriera battendo le big mondiali Petra Vlhova e Mikaela Shiffrin, entrambe a caccia della rimonta nella seconda manche dopo il ritardo a metà gara. La valdostana ha imposto il suo ritmo già nella prima manche e nella seconda ha attaccato senza difendersi, vincendo come solo lei sa fare: carvando da paura. Bene anche Marta Bassino sesta e Sofia Goggia settima. Grande Italia.

Brignone subito al comando

Approfondisci:

Sci, secondo gigante di Mont Tremblant: favorite e orari tv

Sci, secondo gigante di Mont Tremblant: favorite e orari tv

Subito azzurre nella prima manche con Federica Brignone in testa, con una fase di controllo nella prima metà, poi una accelerazione impressionante nella seconda parte, muro finale compreso, e il primo tempo con 11 centesimi su Sara Hector e 35 su Lara Gut, meno veloce proprio nell’ultimo settore. In lizza per la vittoria sono rimaste anche Petra Vlhova quarta a 40 centesimi e la ovviamente Mikaela Shiffrin, meno efficace del solito, quinta a 47. Poi i solchi più evidenti in termini di distacco con la padrona di casa Valerie Grenier sesta a 77 centesimi e Marta Bassino, lenta nella seconda parte, settima a 96. Bene in top ten anche Sofia Goggia con il nono tempo a 1”41 alle spalle di Franziska Gritsch a 1”39. Ottima prima manche per Roberta Melesi quattordicesima a 2”19, con l’Italia che piazza anche Elisa Platino trentesima. Le deluse? Raghnild Mowinckel ventesima e soprattutto Wendy Holdenere solo ventiseiesima. Sono uscite Ana Bucik con il numero otto e Mina Fuerst Holtmann con il nove, mentre Lara Colturi, che corre per l’Albania, non ha centrato la qualificazione con la quarantaseiesima posizione. Diversi dossi nella seconda manche e un tracciato da raccordare con ritmo, soprattutto nella parte centrale dove le sciatrici sono state chiamate a creare da sé la velocità data la poca pendenza della pista canadese. E’ grande spettacolo in top ten. Sofia Goggia parte aggressiva e conferma i progressi in gigante che le permettono di risalire dalla settima alla nona posizione, anticipata da Marta Bassino che trova una discreta seconda manche dopo la caduta di Killington. Davanti è show. Lara Gut dà tutto ma da dietro subisce la rimonta di Petra Vlhova e Mikaela Shiffrin che hanno la capacità di scavalcare sia la svizzera che la svedese Hector, ma entrambe si fermano di fronte alla bravura di Federica Brignone che attacca dall’inizio alla fine, accumula margine nella parte alta, si difende nel piano dove Vlhova è andata a cannone e poi incrementa nel finale. Vittoria numero 22 per la valdostana che raggiunge Goggia e batte Vlhova di 21 centesimi e Shiffrin, podio 142 in carriera, di 29, poi quarta Hector a 56 e quinta Gut a 59, mentre Bassino è sesta a 1”04 e Goggia settima a 1”62. L'altra azzurra Melesi ha chiuso diciottesima 1 Brignone 2’1495 2 Vlhova +0.21 3 Shiffrin +0.29 4 Hector +0.56 5 Gut +0.59 6 Bassino +1.04 7 Goggia +1.62 8 Grenier +1.85 9 Stjernesund +2.24 10 Direz +2.35

Continua a leggere tutte le notizie di sport su