Discesa Cortina, Brignone terza in prova. Goggia sbaglia, ma è velocissima

Laura Gauche prima in prova sull’Olympia delle Tofane, Brignone buona terza. Goggia con un errore sullo Scarpadon, ma è veloce

di MANUEL MINGUZZI -
24 gennaio 2024
Federica Brignone
Federica Brignone

Cortina d’Ampezzo, 24 gennaio 2024 - Si è aperto oggi a Cortina d’Ampezzo il weekend di Coppa del mondo sull’Olympia delle Tofane che vedrà in programma due discese libere e un super gigante da venerdì a domenica. Tempo di prima prova cronometrata oggi sulla pista ampezzana con prime indicazioni sulle possibili protagoniste. Niente di definitivo e tutto da prendere con le molle, ma il terzo tempo di Federica Brignone lascia intender già un buon feeling della valdostana che vuole tornare protagonista dopo l’opaco weekend di Altenmarkt Zauchensee. Sofia Goggia è invece rimasta attardata a causa di un errore sullo Scarpadon. A Cortina proseguirà la sfida tra Sofia e Fede nella classifica delle più vincenti di sempre in Italia (sono a quota 24 entrambe).

Gauche la migliore, bene Brignone

Conferma subito i progressi di Alternamarkt la francese Laura Gauche, che ha fermato il cronometro sul miglior tempo in 1’33”75, con un vantaggio di 47 centesimi su Stephanie Venier, altra molto attesa a Cortina, e 48 su Federica Brignone. La valdostana ha mostrato subito un buon feeling con la neve ampezzana e cercherà due buoni risultati in discesa per puntare con decisione sul supergigante, sua disciplina più affine. L’Italia si è ben comportata in prima prova con il quinto tempo di Nicol Delago, di nuovo in palla dopo Alternmarkt, a 1”18, subito alle spalle di Cornelia Huetter, anche lei tra le favorite in discesa, quarta a 1”12. Bene anche Marta Bassino, la discesa non è certo la sua specialità, con il nono tempo a 1”89, dietro a Corinne Suter, Jasmine Flury e Lara Gut Behrami, un terzetto svizzero da tenere d’occhio nelle due gare. E Sofia Goggia? La bergamasca ha commesso un errore sullo Scarpadon, ma negli altri settori si è mostrata subito veloce con intertempi interessanti senza forzare.

Sarà della partita in discesa dove ha già vinto tre volte in carriera. Il ritardo accumulato oggi, 2”52, non deve preoccupare: Sofia conosce tutti i segreti dell’Olympia delle Tofane. Tra le italiane, diciottesima Nadia Delago a 2”47, Laura Pirovano ventiduesima a 2”58, Teresa Runggaldier trentaseiesima a 3”47 e Roberta Melesi cinquantunesima a 5”35. Tra le big è presente a Cortina anche Mikaela Shiffrin, pronta a stupire anche nelle discipline veloci su una pista storica come l’Olympia delle Tofane. Prima prova chiusa lontana dalle prime in quarantatreesima posizione a 4”24, ma con un brutto terzo settore (+2”82 di ritardo) mentre negli altri ha trovato tempi in linea con le migliori. Sarà anche lei della partita. Il programma prevede venerdì 26 gennaio la prima discesa, sabato 27 la seconda e infine domenica 28 il supergigante di chiusura della tappa. Tutto in diretta sui canali Eurosport e Raisport.

Leggi anche - Australian Open, Bolelli e Valvassori in semifinale nel doppio

Continua a leggere tutte le notizie di sport su