Sci, Goggia terza in prova a St. Moritz, pericolo Ager e Ortlieb

La bergamasca in crescita dopo la prudenza della prima prova, è terza. Venerdì il super g e sabato la discesa: occhio alle austriache

di MANUEL MINGUZZI -
7 dicembre 2023
Sofia Goggia
Sofia Goggia

St. Moritz, 7 dicembre 2023 - Si prova a gareggiare nelle prove veloci in Coppa del Mondo dopo le cancellazioni di Zermatt-Cervinia. Sono andate a buon fine, sotto il sole, le due prove di discesa libera femminile a St. Moritz, in Svizzera, dove sono in programma tre giorni di gare con venerdì 8 il super g, sabato 9 la discesa libera e domenica 10 il secondo super g. Il meteo promette un peggioramento, nuvoloso e neve, ma per ora le prove non hanno avuto problemi. Grande attesa per Sofia Goggia, che finora ha dovuto accontentarsi di gareggiare in gigante, ma in generale per la squadra azzurra con Brignone e Bassino che cercano un sigillo anche in super g ed Elena Curtoni che ha deciso di concentrarsi sulle gare veloci.  

Goggia terza in prova di discesa

E’ l’Austria a candidarsi come protagonista nella discesa di sabato. Nella seconda prova il miglior tempo è stato segnato da Nina Ortlieb che ha fermato il cronometro sull’1’29”21, davanti a Mikaela Shiffrin di 19 centesimi, l’americana è sempre pericolosa in ogni disciplina, e Sofia Goggia, terza a 28 centesimi. Sofia nella seconda prova ha tirato di più cercando maggiormente il tempo rispetto alla prima dove è scesa in controllo per tarare linee e neve. Attenzione anche a Mirjam Puchner, quarta a 39 centesimi e Ilka Stuhec, ormai tornata ad alti livelli, quinta a 51. La seconda delle azzurre è Federica Brignone, 13esima con 88 centesimi di ritardo dalla Ortlieb, seguita da Marta Bassino, diciassettesima con un ritardo di 1″09. Nelle trenta o poco più anche Laura Pirovano, 22esimo tempo con 1″31 di svantaggio, Nadia Delago, 24esima a 1″39, Elena Curtoni 30esima a 1″64, mentre è 31esima Teresa Runggaldier a 1″66. Nella prima prova, invece, il miglior tempo era stato sempre ad appannaggio dell’Austria con Christina Ager in 1’29”93, quindi più lenta di Ortlieb oggi, con 48 centesimi su Ilka Stuhec e 63 proprio sulla connazionale. Prova di studio per Goggia che aveva controllato le linee senza forzare chiudendo nona a oltre un secondo di ritardo. E' apparsa decisamente più indietro Elena Curtoni che non è entrata nelle quindici né nella prima né nella seconda prova. Da venerdì via alle gare, prima con il super gigante alle ore 10.30, poi sabato la discesa libera sempre alle 10.30 e infine domenica il secondo supergigante allo stesso orario. Massima attenzione sul meteo. Dopo il sole di oggi è previsto un peggioramento anche con qualche possibile fiocco di neve e la speranza è che non accada nulla che possa mettere a repentaglio il fine settimana come successo ai maschi a Beaver Creek: tre cancellazioni su tre gare in America per la coppa maschile e per ora si è disputato solo lo slalom speciale di Gurgl. Ci si riproverà sabato e domenica in Val d’Isere con gigante e slalom.

Leggi anche - St. Moritz e Val d'Isere, torna la coppa del mondo di sci

Continua a leggere tutte le notizie di sport su