Sci, super g St. Moritz: favorite e orari tv

In Svizzera parte il weekend di Coppa del Mondo femminile con un supergigante venerdì 8 dicembre: Goggia e Brignone a caccia di un successo

di MANUEL MINGUZZI -
7 dicembre 2023
Federica Brignone
Federica Brignone

St. Moritz, 7 dicembre 2023 - Mentre la Coppa maschile vive un momento difficile, con una raffica di cancellazioni soprattutto nelle prove veloci, quella femminile prova a dare continuità con il weekend in Svizzera a St. Moritz che sancisce il rientro in Europa dopo le tappe nordamericane. In programma due supergiganti e una discesa libera e nei primi giorni di prova si è visto sole e buone condizioni meteo, anche se le previsioni promettono un peggioramento nel fine settimana con anche neve. Si spera di riuscire a gareggiare senza ulteriori rinvii dopo la cancellazione dello Speed Opening. Si parte venerdì 8 dicembre con il primo dei due supergiganti, sarà il primo stagionale, con le italiane grandi protagoniste e con l’aggiunta di Elena Curtoni che l’anno scorso ha lottato fino alla fine per la coppa di specialità.  

Gut la migliore l’anno scorso

E’ sfumata nelle ultime gare la coppa di specialità alle azzurre nella stagione 2022/2023. A trionfare è stata Lara Gut, la più continua, soprattutto con una progressione finale importante per il trionfo con 413 punti davanti a Federica Brignone con 368, Raghnild Mowinckel con 366 ed Elena Curtoni con 358. In generale buoni risultati per l’Italia anche con Marta Bassino ottava a quota 200, mentre Sofia Goggia ha vissuto una stagione difficile in Super g con l’undicesimo posto a 176. Ma la bergamasca ha lavorato duramente in estate per migliorare la tecnica e ottenere risultati importanti oltre la discesa libera. Tutte e quattro le italiane saranno in lizza per il primo superg stagionale.

Le favorite

E’ numeroso il lotto di protagoniste che possono aggiudicarsi il supergigante di St. Moritz. Ovviamente la favorita numero uno è la padrona di casa Lara Gut, desiderosa di riscattare il gigante di Mont Tremblant, corso sotto una bufera e che ha scatenato le polemiche sulla sicurezza delle sciatrici. Quando c’è da prendere posizione l’elvetica non si nasconde. A metterle i bastoni tra le ruote ovviamente Federica Brignone, reduce dalla doppietta canadese che l’ha portata in testa nelle classifica delle italiane più vincenti di sempre in Coppa del mondo (23 per la valdostana, 22 per Goggia). Proprio la bergamasca, grazie al lavoro estivo sulla tecnica, vorrà tornare competitiva in supergigante e St. Moritz può essere una pista adatta a lei. Attenzione ovviamente a Mikaela Shiffrin, pronta a conquistare punti importanti per la classifica generale. Per quanto riguarda le outisider, ma neanche tanto, c’è curiosità per il ritorno in gara di Elena Curtoni, che ha svolto un lavoro specifico per le gare veloci, ma in casa Italia ci sarà anche Marta Bassino, che dovrà sciare al meglio nelle parti tecniche e limitare i danni nelle zone di scorrimento. Occhio anche a Raghnild Mowinckel, che è partita a rilento e vorrà mandare un segnale, e alle altre svizzere Corinne Suter e Michelle Gisin. In casa Austria, invece, le carte migliori sembrano essere Cornelia Huetter e Mirjam Puchner, mentre bisognerà prestare attenzione alla solita mina vagante Ester Ledecka dalla Repubblica Ceca.

Le dichiarazioni delle azzurre

Quattro assi nella manica della nazionale italiana per il primo supergigante di venerdì 8 dicembre: Sofia Goggia, Federica Brignone, Elena Curtoni e Marta Bassino. La bergamasca torna su una pista che le ha regalato grandi soddisfazioni: “Torno a St. Moritz che l’anno passato mi ha regalato uno dei fine settimana più incredibili della mia vita - le sue parole - Ma adesso si volta pagina, ripartiamo tutte da zero, e arriviamo con un percorso decisamente diverso e che mi ha portato a lavorare molto in gigante da settembre in poi. Adesso tocca alla velocità e bisogna riadattarsi agli sci lunghi e alle distanze fra le porte, ma nella seconda prova già mi sono sentita meglio”. Si spera ovviamente nella clemenza del meteo: “Iniziamo un trittico di gare veloci, speriamo nel bel tempo, l’obiettivo è dare il massimo. La pista è bella, il fondo si sta compattando rispetto alla neve di mercoledì, quando non sentivo lo sci, sta uscendo la neve aggressiva di questa località”. Gli fa eco Federica Brignone, reduce dalla doppietta canadese “Non c’è stato tempo per festeggiare, in realtà oggi è il giorno in cui mi sento più stanca. Il viaggio di rientro dal Canada è stato molto tosto, ho passato poche ore a casa e mi sono rimessa in macchina, spero di svoltare da venerdì”. Fede proverà a cavalcare il momento positivo: “E’ un bel periodo, la doppietta di Mont Tremblant è fra i più bei ricordi della carriera. Sia per i risultati sia per le esperienze vissute mi sento fortunata e orgogliosa, è per questo motivo che riesco a sciare più libera rispetto all’anno scorso”. Più in difficoltà nelle prove di discesa Elena Curtoni, ma venerdì ci sarà il suo amato supergigante: “E’ sempre bello tornare qui, sono vicina a casa e sento un’aria particolare - le sue sensazioni - Sono state due prove non tanto belle, però so dove devo limare e fare meglio. Da venerdì si fa sul serio, arrivo qui senza conferme perché nella prima parte della stagione ho gareggiato veramente poco. Non conosco francamente le mie reali condizioni, da Ushuaia ero ripartita senza troppo feeling, solo in allenamento a Cervinia ho ritrovato un po’ le sensazioni giuste in supergigante”. Ci proverà anche Marta Bassino, la quale ovviamente paga un deficit aerodinamico e di corporatura nelle discipline veloci, ma in superg ha già dimostrato di poter tirare fuori il massimo dalle sue doti tecniche: “Sono contenta di partecipare a queste gare, la pista è bella e divertente, qui l’anno scorso sono uscita ma stavo andando forte. Mi sento più a mio agio sugli sci rispetto ad inizio stagione, penso di avere ritrovato continuità e fiducia”, le parole della piemontese.

Orari tv

Il primo supergigante della stagione si disputerà nella storica località di St. Moritz nella giornata di venerdì 8 dicembre con orario di partenza alle 10.30 ed è prevista una doppia diretta tv. Live in chiaro dalle 10.20 su Rai Due, e in streaming su Raiplay, mentre a pagamento ci sarà Eurosport 1 dalle 10.15, canale 210 di Sky, in streaming su Dazn e Discovery Plus. Leggi anche - Sci, Goggia terza in prova di discesa a St. Moritz

Continua a leggere tutte le notizie di sport su