Super G Crans, Venier beffa Brignone di 4 centesimi. Terza Bassino

L'austriaca toglie il secondo successo consecutivo all'Italia, ma Brignone e Bassino restano sul podio. Solo sesta Lara Gut Behrami: tutto riaperto nella coppa di specialità

di DAVIDE SARTI -
18 febbraio 2024
Federica Brignone

epa11160154 Federica Brignone of Italy in action during the Women's Downhill race at the FIS Alpine Skiing World Cup in Crans-Montana, Switzerland, 17 February 2024. EPA/JEAN-CHRISTOPHE BOTT

Crans Montana, 18 febbraio 2024 - Sfuma di quattro centesimi la seconda vittoria consecutiva per la valanga rosa a Crans Montana. Le italiane non riescono a bissare il successo in discesa e si 'accontentano' della seconda e della terza piazza nel super gigante di chiusura della tappa elvetica. La vittoria è andata all'austriaca Stephanie Venier, che ha beffato Federica Brignone di appena 4 centesimi e Marta Bassino di 15. Solo sesta Lara Gut Behrami che ha prestato il fianco al rientro delle avversarie nella coppa di specialità. E' grande Italia lo stesso nonostante sia mancata la vittoria, sfumata per pochi centimetri e con una rimonta negli ultimi due settori che non è riuscita del tutto a Fede, la quale ha comunque riaperto, assieme a Huetter, i discorsi per la coppa di specialità.

La gara

Grandissima prova dell’austriaca Stephanie Venier che regala al suo paese il terzo successo stagionale tra le donne dopo quello di Cornelia Huetter sulle nevi Altenmarkt, e quello della stessa Venier a Madonna di Campiglio. Lo fa nella spettacolare pista di Crans Montana nelle lande elvetiche registrando il tempo di 1.16.52 e del fatto che in termini di velocità negli ultimi tempi ci sta prendendo gusto a salire sul podio. Nelle ultime settimane aveva fatto anche secondo posto a Cortina nel Super-G e nella prima discesa di questo venerdì Al terzo successo in carriera la sciatrice di Innsbruck mette in fila le nostre Federica Brignone e Marta Bassino staccate rispettivamente di quattro e quindici centesimi. Lo show azzurro in questa località continua dopo i successi di Goggia in discesa nel 2019, 2021, 2023 e il podio del 2022, con il secondo posto di Brignone lo scorso anno, seguono anche questi con la firma di Bassino (2 su 2 nel weekend ) e la stessa Federica ieri e oggi. La francese Romane Miradoli e Cornelia Huetter centrano la top 5 beffano di poco la favorita di giornata Lara Gut Behrami sesta  vincitrice quattro volte in carriera su queste nevi, senza considerare le piazze d’onore. Poi seguono la norvegese Kajsa Lie, quest’anno a podio due volte in specialità a Val D’Isere e Altenmarkt e la sorpresa non sorpresa Ester Ledecka, una vera mina vagante, ottava al traguardo a meno di sette decimi da Venier. Chiudono la top ten la tedesca Kira Weidle e la francese Laura Gauche con la nostra Laura Pirovano che manca la decima posizione di circa quattro decimi.

Nella classifica di specialità comanda Lara Gut Behrami, ma con un divario sensibilmente ridotto. L'elvetica è in testa con 360 punti, solo 5 in più di Cornelia Huetter e 34 in più di Federica Brignone. Tutto riaperto in vista del finale di stagione. Nella generale, invece, Lara Gut è salita a 1414, poi Shiffrin a 1209 e Brignone a 1128.  

Di seguito la classifica del Super-G:

1. Stephanie Venier 1.16.52 2. Federica Brignone +0,04 3. Marta Bassino + 0.15 4. Romaine Miradoli +0.28 5. Cornelia Huetter +0.45 6. Lara Gut-Behrami +0.46 7. Kajsa Vickhoff Lie +0.61 8. Ester Ledecka +0.64 9. Kira Widle +0.69 10. Laura Gauche +0.75

Continua a leggere tutte le notizie di sport su