Us Open, Zverev fa cacciare dagli spalti un tifoso nazista

Nel corso del quarto set del match contro Sinner il tedesco si è rivolto all’arbitro e lo spettatore è stato allontanato

5 settembre 2023
Alexander Zverev

Alexander Zverev

Roma, 5 settembre 2023 - Il tedesco Alexander Zverev, nel corso del quarto set del match contro Jannik Sinner, ha fatto cacciare dagli spalti di Flushing Meadows un suo tifoso e connazionale, che intonava una canzone di stampo nazista. Dopo aver udito "Deutschland Uber Alles" il tennista si è rivolto all'arbitro segnalando il tutto e lo spettatore è stato allontanato dall'impianto di New York. "Mi sono distratto? No, peggio per lui che si è perso gli ultimi due bellissimi set. Quella non è stata un'era della quale noi tedeschi possiamo andare fieri", ha detto poi in conferenza stampa Zverev.

Approfondisci:

Us Open, Sinner battuto agli ottavi: cede al 5° set contro Zverev

Us Open, Sinner battuto agli ottavi: cede al 5° set contro Zverev

Zverev poi ha battuto Sinner agli ottavi di finale dopo 4 ore e 41 minuti di gioco nel caldo umido di New York. L’altoatesino ha ceduto tormentato dai crampi in 5 set (6-4, 3-6, 6-2, 4-6, 6-3). “Così fa male”, ha ripetuto più volte l'azzurro dopo la sconfitta. “Sono uscito un pò come l'anno scorso”. ha aggiunto, riandando con la memoria alle cinque ore e 15' della battaglia contro Alcaraz, quando era arrivato a un punto dalla vittoria in quella che è entrata nella storia come la partita finita più tardi allo US Open. “Ho provato a fare il massimo con quello che avevo - ha aggiunto - A metà del primo set ho sentito che facevo fatica a servire, poi avevo i crampi un pò ovunque. Non era semplice giocare. Anche al quinto ho avuto le mie possibilità, che non sono riuscito a sfruttare”. “Il livello ormai ce l'ho - si è consolato Sinner - Ho fatto tanti risultati buoni quest'anno. Cerchiamo di guardare a quel che è successo in modo positivo, penso che siamo sulla strada giusta”. 

Continua a leggere tutte le notizie di sport su