Europei di volley, la semifinale Italia-Francia: orari e tv

C’è il mito Giani da avversario, quanti successi insieme con il nostro ct De Giorgi: “Dovremo essere bravi a saper soffrire”. La sfida al PalaEur di Roma

di DORIANO RABOTTI -
13 settembre 2023
Gianluca Galassi, centrale azzurro
Gianluca Galassi, centrale azzurro

Roma, 13 settembre 2023 – Ormai è quasi un classico, perché è un mondo adulto e si sbaglia da professionisti, per dirla con Conte (Paolo): c’è un monumento come Andrea Giani contro l’Italvolley, giovedì 14 settembre alle 21,15 (Rai 2 e SkySport 1) al PalaEur a Roma nella semifinale degli Europei. L’uomo che ha più presenze di tutti con la maglia azzurra (474, sì, avete letto bene), l’uomo che ha l’azzurro cucito sulla pelle, da allenatore ha dovuto assaporare già diverse volte il brivido freddo dell’inno di Mameli ascoltato da avversario.

“Non è la prima volta che affronto l’Italia, l’emozione è grandissima, ma una volta che l’arbitro fischia il resto è tutto alle spalle”, racconta il Giangio, che ha la stella N’gapeth a mezzo servizio («non è in grado di giocare partite intere, però è un giocatore importante per tutto il gruppo») e ha molta considerazione dell’Italia: «Per vincere Europei e Mondiali devi avere tanta qualità, e in più l’Italia è giovane».

A scaldare la vigilia anche un post...complottista dell’opposto transalpino Patry sull’attesa di un’ora sull’aereo che ha portato i francesi a Fiumicino dalla Bulgaria (“È possibile che sia stata una mossa degli italiani, penso ne siano capaci”), ma Fefé De Giorgi, che con Giani ha condiviso tantissime battaglie sportive, pensa ovviamente ad altro: “Loro sono molto tecnici. Non hanno punti deboli particolari, bisogna stare lì e avere la predisposizione alle azioni lunghe e sofferte perché ci saranno. Loro sanno giocarle e le cercheranno. Dovremo essere pazienti”.

Intanto l’Italia, con la vittoria al tie-break contro l’Olanda, ha stabilito un record: è la prima nazione ad aver vinto 150 partite in un Europeo.

L’altra semifinale si giocherà sempre a Roma, domani alle 18, tra Slovenia e Polonia.

Sabato le finali, alle 18 quella per il terzo posto, alle 21 quella per il titolo.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su