La Lube d’Europa non sbaglia un colpo. Il pass per i quarti arriva in anticipo

Civitanova si sbarazza di Praga in tre set: poker di successi nel girone, senza lasciare per strada neanche un set

di ANDREA SCOPPA -
22 dicembre 2023
La Lube d’Europa non sbaglia un colpo. Il pass per i quarti arriva in anticipo
La Lube d’Europa non sbaglia un colpo. Il pass per i quarti arriva in anticipo

Lube

3

Praga

0

CUCINE LUBE : Chinenyeze 8, Lagumdzija 15, Nikolov 3, Diamantini, De Cecco 2, Yant 13, Balaso (L), Motzo 1, Bottolo 8, Anzani 3. N.E. Thelle, Bisotto, Zaytsev e Larizza. All. Blengini.

VK LVI PRAHA: Estrada Mazorra 7, Schouten 4, Mc Charty 9, Crer 9, Janouch, Madsen 9, Monik (L), Vodicka 2, Thiel, Kollator 7. N.E. Cech, Krca, Tibitanzl All. Barrial.

Arbitri: Mokry (Skv) e Ewald (Ger).

Parziali: 25-20 (29’), 25-23 (28’), 25-23 (29’).

Note: spettatori 1.627; Lube battute sbagliate 12, ace 5, muri 3, ricezione 48% (perfetta 27%), attacco 56%; Praga bs 12, ace 7, muri 6, 56% (28%), 46%.

In attesa di capire martedì quale sarà la rivale dei quarti di Coppa Italia e se in casa o fuori, la Lube conquista matematicamente i quarti più prestigiosi, quelli di Champions League. I biancorossi mettono al tappeto 3-0 pure Praga e volano alla fase ad eliminazione diretta con ben due turni di anticipo. Civitanova si conferma devastante in Europa, quarto successo su quattro e sempre senza concedere nemmeno un set. Come all’andata male ottimo Yant e determinante l’ingresso di Bottolo (Mvp) a dare la sterzata nel secondo set al posto di un negativo Nikolov. Martedì all’Eurosuole Forum ultima di andata di SuperLega contro Verona.

Primo set. Blengini parte con Yant, ritrova il posto in sestetto dopo un mese Diamantini. La Lube detta subito il gioco e arriva sull’11-7. Viene cercato Estrada Mazorra che sfarfalla in ricezione, l’attacco è armato in modo "democratico" da De Cecco e diventa fuga 15-8. Il centrale Mc Carthy conferma le doti già mostrate all’andata e piazza due ace di fila (ne farà 5!), Praga aggiunge un muro su Diamantini e rosicchia: 17-15. La Lube rimette le cose a posto, quindi l’attacco out di Schouten regala il 24-18, Chinenyeze fa 1-0.

Secondo set. La Lube si rilassa un po’, Nikolov si becca due muri e sul 4-8 entra Bottolo. La forbice si allarga perchè Praga batte forte: 8-14. Sale Yant che difende e schiaccia, in più Bottolo gira alla grande, ecco la rimonta con aggancio a quota 17. I cechi soffrono un lungo turno al servizio di Mattia che ribalta tutto e consegna il sorpasso. Civitanova adesso è una macchina e se ne va, ci scappa pure un punto in bagher per Balaso, poi Lagumdzija mette giù 24° e 25°.

Terzo set. Blengini riprende con Bottolo, la novità è Anzani. Dall’altra parte l’interessante opposto mancino 2003 Kollator. La Lube c’è ma Praga resta lì con merito. I cechi si avvicinano -1 e centrano la parità a 20 quando viene fischiata una dubbia palla accompagnata a Bottolo. Sul più bello gli ospiti però sbagliano ben 3 attacchi di fila, la Lube ringrazia. Un ace fortunoso e un attacco in palleggio con Lagumdzija che sonnecchia ridanno la parità a 23. Anzani fa 24-23, quindi l’ace di Bottolo fortunoso (rimpallo in ricezione) evita guai.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su