Piano e Kaziyski ancora out. Piazza: "Niente calcoli. Giochiamo da Milano»

L'Allianz Milano cerca di riscattarsi dopo la sconfitta contro Padova, affrontando la Mint Vero Volley. L'obiettivo è migliorare la classifica in vista dei play off. Coach Piazza si aspetta una bella prestazione dai suoi giocatori.

di GIULIANA LORENZO -
14 febbraio 2024
Piazza: "Niente calcoli. Giochiamo da Milano"

Coach Piazza potrà contare su Petar Dirlic, tra i migliori anche nel ko con Padova

È il momento di far vedere di che pasta è fatta l’Allianz Milano. Nel giorno degli innamorati, oggi alle 20 contro la Mint Vero Volley, la formazione di coach Piazza deve mettere in scena una prova di amor proprio per riscattare la bruciante sconfitta di domenica contro Padova. Un ko che è costato un posto in classifica e ha fruttato solo un punto (match perso al tie break). Incluso il derby, valido per l’ottava giornata di ritorno, mancano quattro gare al termine della regular seasoni: l’obiettivo è migliorare la classifica in vista dei play off. All’Allianz, Milano cercherà di fare bottino pieno per arrivare al meglio alla seconda sfida di seguito in casa, domenica, contro la Rana Verona, attualmente a pari punti, 30, ma davanti in virtù della vittoria dell’andata. La squadra di coach Piazza sfiderà Monza, battuta nettamente nell’ultimo precedente, ancora senza Piano e Kaziyski. La squadra di Eccheli cercherà di approfittarne visto che la distanza dai "cugini" è di soli tre punti.

Da tenere d’occhio i tre canadesi di Monza, Loeppky, Maar e Szwarc. Nei precedenti i meneghini sono in vantaggio per 14 successi a 10, ma un derby è sempre una partita particolare e i brianzoli, partiti a razzo a inizio stagione vorranno riscattare la sconfitta dell’andata. "Abbiamo davanti a noi due partite che sono molto importanti – spiega coach Roberto Piazza – entrambe in casa, la prima è il derby contro Monza e la seconda con Verona. Non faccio i conti di quanti punti abbiamo bisogno. Milano deve giocare da Milano, voglio che giochi come sa, poi dopo quello che viene lo vedremo sul campo. Il giudizio finale arriva sempre dal campo e io lo rispetto sempre". Non si sbilancia il condottiero dei milanesi ma fa capire che si aspetta una bella prestazione da parte dei suoi. L’allenatore potrà anche contare su Dirlic, tra i migliori contro Padova, e su un Reggers che se necessario, se venisse confermata l’ultima formazione, può subentrare a Mergarejo per maggiore concretezza in attacco.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su