Savino, Antiga si presenta: "Una sfida entusiasmante"

Il nuovo allenatore di Scandicci rilancia: "Pronto a dare qualcosa di mio"

di FRANCO MORABITO -
12 giugno 2024
Savino, Antiga si presenta: "Una sfida entusiasmante"

Savino, Antiga si presenta: "Una sfida entusiasmante"

"Sono molto contento di essere arrivato in una società vincente e ben organizzata come la Savino Del Bene e di venire ad allenare nel campionato più forte del mondo. È una sfida che mi dà entusiasmo e carica per continuare il lavoro degli ultimi anni e di aggiungervi anche qualcosa di mio": queste le parole con cui Stéphane Antiga si è presentato ieri in Palazzo Medici Riccardi a Firenze.

"Appena il tempo di gioire dei risultati della passata stagione - ha spiegato il direttore sportivo Francesco Paoletti – che abbiamo dovuto subito voltare pagina per prepararci non solo a ripeterci ma possibilmente a fare ancora meglio. Antiga ha grande esperienza e riteniamo sia la persona giusta per ripartire". Francese, 48 anni, Antiga ha avuto una carriera al top sia da giocatore di club (schiacciatore) in Francia, Spagna, Polonia – nel 2003-2004 anche in Italia in A1 a Cuneo - che della propria Nazionale con cui ha vinto il bronzo al Mondiale 2002 e l’argento agli Europei 2003 e 2009. Da allenatore è stato ct della Nazionale polacca maschile conquistando il titolo iridato 2014 mentre nel 2017, con la Nazionale del Canada, ha vinto il bronzo alla World League e il campionato nordamericano. Nel 2018 è tornato in Polonia: prima, ancora alla guida di una squadra maschile, e dal 2019-2020 di formazioni femminili accasandosi al Developres Rzeszów, che ha portato al successo in Supercoppa 2021 e Coppa di Polonia 2021-2022.

Presentato anche il torinese Marco Sesia, il nuovo preparatore atletico che ha lavorato con Chieri, Sant’Anna e Pinerolo, ed è al momento impegnato anche con la Nazionale turca. "Mi emoziona – ha detto – e mi rende orgoglioso il fatto che la Savino Del Bene abbia puntato su di me; questo mi dà tante energie per lavorare con atlete di così grande spessore. Ringrazio anche la società di aver messo a disposizione una palestra con attrezzature che ci permettano di puntare sempre più in alto". "Siamo convinti delle scelte che abbiamo fatto – ha infine precisato la consigliera Sandra Leoncini – e se la prima squadra è la punta dell’iceberg continueremo a investire nel settore giovanile perché è anche quello che ci lega maggiormente al territorio e alle famiglie".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su