Volley femminile: la Champions. Spettacolo Savino Del Bene . Super vittoria con Eczacibasi (3-1)

30 novembre 2023
Volley femminile: la Champions. Spettacolo Savino Del Bene . Super vittoria con Eczacibasi (3-1)
Volley femminile: la Champions. Spettacolo Savino Del Bene . Super vittoria con Eczacibasi (3-1)

Una indomabile Savino Del Bene Scandicci fa sua la partita delle stelle battendo l’Eczacibasi Dynavit Istanbul in quattro set col punteggio di 3-1 (parziali 25-14, 25-27, 27-25, 25-23) e si porta al comando della Pool B della CEV Champions. Grandissimo spettacolo al Palazzo Wanny - presente in tribuna Julio Velasco neo commissario tecnico della Nazionale femminile - fra lo Scandicci vincitore nella passata stagione della Coppa CEV, e la squadra turca finalista della Champions. Barbolini schiera Ognjenovic in palleggio, Antropova opposto, Washington e Carol centrali, Herbots e Zhu Ting schiacciatrici e Parrocchiale libero. Il primo set è una rapsodia biancoblù, la Savino Del Bene è inesorabile, micidiale in attacco e insuperabile a muro; le avversarie non reggono il passo, troppo superiore lo Scandicci, sempre in vantaggio dopo lo 0-2 iniziale. Antropova, superlativa, spazia ovunque, disorienta e chiude; Carol è decisiva anche in battuta, e poi Zhu Ting ed Herbots recitano a memoria la parte, ispirate dalla ex Ognjenovic e da una Parrocchiale che recupera tutto e viene eletta MVP del match. Nel secondo parziale la squadra turca ritrova sé stessa. Le padrone di casa si portano a +6 (15-9) ma sul 20-20 c’è l’aggancio firmato da una grandiosa Boskovic.

Sul 24-25 Zhu Ting annulla il set point ma vanno nuovamente in vantaggio le ospiti che si portano sull’1-1 ancora con Boskovic. Le biancoblù sembrano accusare il colpo, le avversarie sono ora più sicure, scattano al via ma la fuga termina sul 20-20, il finale è di grande tensione ma è Scandicci a sorridere. Ancora equilibrio nel quarto set, le squadre si producono in un estenuante punto a punto fino al 22-22, poi l’ace di Carol, il 24-23, il match point e il trionfo con l’ace di un’Antropova in stato di grazia.

Franco Morabito

Continua a leggere tutte le notizie di sport su