Carica Fortitudo. Giuri in campo con i compagni. Aradori recupera

Basket serie A2 Il neo acquisto scalpita per giocare. Domenica con Agrigento dovrebbe esserci pure Pietro.

di FILIPPO MAZZONI -
4 aprile 2024
Giuri in campo con i compagni. Aradori recupera

Basket serie A2 Il neo acquisto scalpita per giocare. Domenica con Agrigento dovrebbe esserci pure Pietro.

Primi allenamenti in casacca Fortitudo per il neoacquisto Marco Giuri. Già da ieri mattina, giorno in cui la Effe ha ufficializzato il passaggio in biancoblù del playmaker-guardia brindisino, Giuri ha infatti iniziato ad allenarsi con i nuovi compagni di squadra. Elemento di grande qualità e di riprovata esperienza Giuri si è così subito messo a disposizione di coach Attilio Caja pronto a dare il proprio contributo alla causa biancoblù. In queste ore in casa Fortitudo si è proceduto a tesserare il giocatore in modo da poterlo far scendere in campo già nel confronto in programma domenica pomeriggio, alle 18, di Agrigento.

Visto, preso e subito in campo, sia in allenamento che in partita, Giuri si sta confermando con un giocatore pronto per l’uso, anche se la decisione su come e soprattutto quanto utilizzarlo spetterà ovviamente a coach Attilio Caja che ha fortemente voluto l’arrivo dell’ex giocatore di Treviglio sotto le Due Torri.

In Flats Service Giuri 36 anni il prossimo 8 luglio indosserà la casacca numero 22, mentre come anticipato il suo contratto avrà una durata fino al 30 giugno 2025, legandolo anche per la prossima stagione con la società del presidente Stefano Tedeschi.

L’esordio come detto è in programma ad Agrigento domenica, mentre la prima in casa sarà mercoledì proprio con la sua ex squadra Treviglio in un confronto amarcord sia per lui che per Nicola Giordano che dalla Fortitudo è passato in prestito proprio alla formazione bergamasca. Fantinelli ha così finalmente il sostituto che Caja voleva, dando una reale alternativa, ma anche un possibile sostegno, al capitano dell’Aquila in regia.

In casa Fortitudo si lavora sodo anche per cercare di recuperare al pieno della condizione e per rivedere in campo anche Pietro Aradori. L’ala piccola ha lavorato anche nei giorni scorsi per recuperare dal problema dovuto al forte colpo al braccio sinistro rimediato nella partita contro Trapani in Coppa Italia a Roma. Gli esami diagnostici di rito avevano evidenziato una lesione muscolare di primo grado del capo breve del bicipite omerale costringendo la punta di diamante della Effe a saltare sia la trasferta di Latina che la sfida interna di sabato sera con l’Urania Milano. Adesso si spera di riaverlo per la trasferta di Agrigento a cui seguiranno per altro le ravvicinate sfide interne con Treviglio, mercoledì 10 aprile e con Torino domenica 14.

Tre partite ravvicinatissime a cui seguirà infine il 21 l’ultima sfida della fase ad orologio a Trapani in casa dei siciliani che, dopo la scoppola subita nella semifinale di Coppa Italia, avrà tanta voglia di rivalsa nei confronti della Effe, vista oltretutto la presenza in panchina di coach Diana e quella sul parquet dei nuovi acquisti Stefano Gentile e Amar Alibegovic.

Da questo poker di partite finali si deciderà la posizione al termine della stagione regolare della Fortitudo che attualmente condivide con Udine (svantaggio nello scontro diretto, ma una partita in più da giocare) la seconda piazza del girone Rosso.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su