Serie A2, la formazione di Caja attesa dalle gare al PalaDozza contro Orzinuovi, Piacenza e Cento. Occasioni per mantenere il primato. Fortitudo, tre sfide interne per volare in alto

La Fortitudo Bologna si prepara a vivere un trittico di sfide interne consecutive, con l'obiettivo di arrivare a metà novembre con 8 vittorie in 8 sfide giocate. La squadra è coesa, dura e decisa, sostenuta dal calore del pubblico e dal tifo del popolo Fortitudo.

26 ottobre 2023
Fortitudo, tre sfide interne per volare in alto
Fortitudo, tre sfide interne per volare in alto

Entra in gioco l’effetto PalaDozza. Prima in classifica in solitario dopo 5 sfide giocate e altrettante vinte, la formazione di Attilio Caja si appresta a vivere un trittico di sfide interne consecutive. Tre sfide in altrettanti weekend da giocare sul proprio parquet. Sotto le volte del Madison di Piazza Azzarita, si comincia domenica pomeriggio alle 18 con il confronto con Agribertocchi Orzinuovi. Matteo Fantinelli e compagni, visto il posticipo al 15 novembre della sfida di Udine inizialmente programmato l’1, scenderanno poi di nuovo in campo sempre al PalaDozza il 5 novembre con l’Assigeco Piacenza e il 12 con Cento. Un tris di sfide assolutamente da non sottovalutare ma, altrettanto vero, da vincere. Nell’ambiente Fortitudo ci si stropiccia gli occhi per il 5 su 5 attuale e chissà quale sarebbe l’entusiasmo se si arrivasse a metà novembre con 8 vittorie in altrettante sfide giocate. Obiettivo parziale ambizioso, ma a conti fatti alla portata di una squadra che si sta confermando coesa, dura, decisa, una società sempre attenta e vicinissima alla squadra e un popolo che segue con grande passione i propri beniamini.

In campo i ragazzi di coach Caja mettono energia, difesa e tanta voglia di lottare e il pubblico della Fortitudo non può che gradire l’impegno e i risultati della squadra e cercare di fare la propria parte dimostrando gradimento alla nuova Fortitudo con la presenza costante al palazzo e il tifo, da sempre uno dei più caldi di tutto il panorama del basket nazionale. Così mentre la squadra prosegue ad allenarsi agli ordini di coach Caja e del suo staff e a preparare i prossimi ravvicinati allenamenti, il popolo Fortitudo sogna il primato solitario in classifica e il ritorno sui palcoscenici che per tradizione e tifo la società merita.

Filippo Mazzoni

Continua a leggere tutte le notizie di sport su