Nba, Boston non si ferma più. Super Antetokounmpo guida Milwaukee

I Celtics ottengono la decima vittoria di fila, i Bucks la quinta. Minnesota cade contro Sacramento. La coppia Maxey-Harris realizza 64 punti e Philadelphia sconfigge Charlotte

di FRANCESCO BOCCHINI -
2 marzo 2024
Tatum

epa11140939 Boston Celtics fans react to a three point shot by Boston Celtics forward Jayson Tatum (C) during the second half of an NBA game between the Boston Celtics and the Washington Wizards in Boston, Massachusetts, USA, 09 February 2024. EPA/CJ GUNTHER SHUTTERSTOCK OUT

Milano, 2 marzo 2024 - Boston fa 10 in fila. La franchigia con il miglior record della lega (47-12) ottiene la decima vittoria consecutiva sconfiggendo al Td Garden Dallas con il risultato di 138-110. La resistenza dei Mavericks dura fino all'ultima frazione ed è guidata dalla tripla doppia di Doncic da 37 punti, 12 rimbalzi e 11 assist, mentre l'ex Irving segna 19 punti, ma con 9/23 dal campo. A trascinare i Celtics sono Tatum, autore di 32 punti, e la coppia Brown-Porzingis, con i due a combinare per 49 punti. Striscia di successi aperta anche per Milwaukee, che dopo la pausa per l'All Star Game Weekend non ha ancora mai perso. I Bucks espugnano il parquet di Chicago per 113-97. Il protagonista assoluto è Giannis Antetokounmpo, che fa registrare una doppia doppia da 46 punti e 16 rimbalzi. Rimane a secco di canestri invece Gallinari nei sei minuti concessigli da coach Doc Rivers

Sorride Golden State, colpo Kings a Minnesota

Non si arresta nemmeno il periodo positivo di Golden State, che piazza il colpo a Toronto. I Dubs fanno festa all'Air Canada Center per 120-105, sfruttando i 49 punti messi a referto dal tandem Curry-Kuminga. Ai Raptors non bastano i 23 di Barrett. Il match più emozionante della notte? Sicuramente quello a Minnesota fra i padroni di casa e Sacramento. La capolista della Western Conference incappa in un ko interno, venendo battuta dagli ospiti dopo un tempo supplementare. I Kings si impongono con il risultato di 124-120, grazie in particolar modo alla performance da 39 punti di Monk, che non fa rimpiangere Fox, assente. Da segnalare pure la doppia doppia da 21 punti e 15 rimbalzi di Sabonis. I Timberwolves lasciano in campo il loro leader Edwards solo nel primo tempo, mentre nella ripresa non rientra per "motivazioni personali". 

Tutti gli altri risultati

Dovrà stare fermo ai box per un bel po' Westbrook, che contro i Washington Wizards rimedia una frattura alla mano sinistra. Nonostante l'infortunio dell'ex Oklahoma City e Houston, i Los Angeles Clippers hanno vita facile, assicurandosi il successo per 140-115. Harden realizza 28 punti, Leonard 27, mentre dall'altra parte il migliore è Kuzma con 32. La super coppia Maxey-Harris manda a bersaglio qualcosa come 64 punti e i Philadelphia 76ers sconfiggono Charlotte per 121-114. Per le speranze degli Hornets non è sufficiente la doppia doppia da 27 punti e 11 rimbalzi di Bridges. Pesante caduta a New Orleans degli Indiana Pacers, che si arrendono per 129-102, travolti dai 34 punti di Ingram. A completare il quadro di risultati della notte ecco l'affermazione dei Cleveland Cavaliers a Detroit per 110-100 (7 punti per Fontecchio in 25 minuti) e quella per 122-92 dei Portland Trail Blazers sul campo dei Memphis Grizzlies

Leggi anche: Eurolega: l’EA7 Milano cade a Villeurbanne, il Play-in si allontana

Continua a leggere tutte le notizie di sport su