Nba, prima partita senza triple per Curry dopo 268 gare consecutive

Si ferma la striscia record del numero 30 dei Golden State Warriors

di FRANCESCO BOCCHINI -
18 dicembre 2023
Steph Curry
Steph Curry

Milano, 18 dicembre 2023 - Dopo aver tagliato il traguardo delle 3500 triple realizzate in carriera in occasione di Golden State-Brooklyn (per intendersi, nessun giocatore Nba ha mai superato quota 3000), Stephen Curry ha visto fermarsi la sua striscia record di partite consecutive con almeno una bomba mandata a bersaglio. Già, perché il fenomeno degli Warriors ha tirato 0/8 da 3 punti contro i Portland Trail Blazers (comunque sconfitti dalla squadra di coach Steve Kerr per 118-114), chiudendo la sfida con appena 7 punti e 2/12 dal campo. Una prestazione decisamente non all'altezza per Steph, che è combaciata quindi con il primo zero alla voce canestri dalla lunga distanza dopo 268 gare in fila.

I numeri della striscia da record

Non succedeva dall'8 novembre 2018 che il numero 30 dei Dubs non firmasse neppure un canestro da oltre l'arco: l'ultima volta fu contro i Milwaukee Bucks, con Curry a collezionare uno 0/4 da 3, 5/14 al tiro e 10 punti. Il filotto iniziò poi il primo dicembre contro i Detroit Pistons e da allora il classe '88 ha segnato una pagina di storia dell'Nba, con un primato difficilmente battibile. Basti pensare che prima del playmaker di Golden State, il record apparteneva a Kyle Korver (127 partite consecutive dal 4 novembre 2012 al 2 marzo 2014), che tuttavia era stato già superato da Curry, quando mise insieme una striscia di 157 gare in fila dal 13 novembre 2014 al 3 novembre 2016. 

Giannis miglior rimbalzista dei Bucks

A proposito di primati: nella notte Giannis Antetokounmpo è diventato il miglior rimbalzata di sempre dei Milwaukee Bucks, spodestando una leggenda come Kareem Abdul-Jabbar. Con le 17 carambole catturate contro gli Houston Rockets, il greco è salito a quota 17.162. Sono stati 26 invece i suoi punti, per l'ennesima doppia doppia in carriera. Doppia doppia anche per Damian Lillard, autore di 39 punti e 11 assist, e trascinatore dei suoi - assieme a Giannis - verso la vittoria per 128-119. Da segnalare fra gli ultimi risultati Nba anche la 14esima affermazione stagionale al TD Garden dei Boston Celtics, che si confermano imbattuti fra le mura amiche. Stavolta è toccato agli Orlando Magic di Paolo Banchero (36 punti e 10 rimbalzi) arrendersi con il risultato di 114-97. Appena 12 minuti in campo per Danilo Gallinari nel ko per 112-108 degli Washington Wizards a Phoenix. Per l'azzurro un bottino di 6 punti. A completare il quadro dei risultati della notte ecco la vittoria per 146-110 dei New Orleans Pelicans in casa dei San Antonio Spurs

Leggi anche: Rush vincente La Fortitudo sa anche soffrire

Continua a leggere tutte le notizie di sport su