Nba, sconfitte a sorpresa per Clippers e Kings. I Cavs non si fermano più

La performance offensiva migliore della notte è quella di Miles Bridges, che segna 45 punti: un bottino che tuttavia non basta a Charlotte contro Toronto

8 febbraio 2024
Mitchell in azione
Mitchell in azione

Milano, 8 febbraio 2024 - Mancano l'occasione di confermarsi in testa alla classifica della Western Conference i Clippers. La franchigia di Los Angeles incappa in una sconfitta casalinga piuttosto sorprendente. A piazzare il colpo alla Crypto.com Arena è New Orleans, che si impone con il risultato di 117-106. Gli ospiti vanno a +17 nella prima frazione e da lì in poi controlla ogni tentativo di rimonta dei locali, che erano reduci da sei affermazioni nelle ultime sette partite, tutte disputate in trasferta. I trascinatori dei Pelicans sono McCollum, autore di 25 punti, e Williamson, che chiude con una doppia doppia da 21 punti e 10 assist. Con questo successo, New Orleans mette una gara di distanza fra sé e la settima forza a Ovest, ossia Sacramento, che clamorosamente si fa sorprendere da Detroit. In attesa del debutto di Fontecchio, i Pistons festeggiano la settima vittoria stagionale. I Kings si arrendono sul campo amico per 133-120, nonostante le doppie doppie di Sabonis (30 punti e 12 rimbalzi) e di Monk (23 punti e 10 assist). Dall'altra parte il migliore è Ivey, che firma una prestazione da 37 punti, ben coadiuvato da Burks con 25 punti e da Duren con 20 punti e 15 rimbalzi. Gallinari manda a referto 2 punti in nemmeno 11 minuti. 

Phila sempre più giù, Cleveland in gran forma

Prosegue il momento negativo di Philadelphia, che risente pesantemente dell'assenza di Embiid. A festeggiare sul parquet di Sixers è Golden State, che prova a tenere ancora accese le speranze di agguantare un posto per il play-in. Nonostante la prova sottotono di Curry (appena 9 punti con 2/7 al tiro), i Dubs hanno la meglio per 127-104, grazie in particolare ai 21 punti targati Wiggins. La squadra più in forma della lega è Cleveland, che a Washington ottiene il settimo risultato utile, nonché la 16esima affermazione nelle ultime 17 uscite. A spingere i Cavs al successo per 114-106 è Mitchell, che realizza 40 punti. Per le speranze degli Wizards non sono sufficienti i 28 punti di Kuzma, i 23 di Kispert e la doppia doppia da 13 punti e 14 rimbalzi di Gafford. Cleveland è seconda nella graduatoria della Eastern Conference alle spalle di Boston, che sconfigge Atlanta per 125-117. Porzingis mette a referto 31 punti, mentre sull'altro fronte Bey fa registrare 25 punti e Young una doppia doppia da 20 punti e 10 assist. 

Gli altri risultati

La performance offensiva migliore della notte Nba è quella di Miles Bridges, che segna 45 punti. Il suo bottino risulta inutile però, perché gli Charlotte Hornets si fanno battere in casa dai Toronto Raptors per 123-117. A completare il quadro dei risultati c'è il successo per 116-104 dei Miami Heat ai danni dei San Antonio Spurs. 

Leggi anche: Tamberi parteciperà all'All-Star Celebrity Game

FRANCESCO BOCCHINI

Continua a leggere tutte le notizie di sport su