"Dimenticare Istanbul». Olimpia, rialzati a Pistoia

"Siamo fragili? Risolveremo il problema", il messaggio del tecnico Messina

4 febbraio 2024
Olimpia, rialzati a Pistoia
Olimpia, rialzati a Pistoia

Avere tutto per stare in alto, ma distruggere quello che si crea. È la fotografia del momento dell’Olimpia. Messina, dopo la sconfitta in Eurolega con l’Efes, ha utilizzato l’espressione anglosassone "elefante nella stanza. È veramente frustrante aver giocato tre quarti molto buoni e aver perso la partita per un quarto terribile. Sta succedendo da tutto l’anno. Se siamo fragili, continueremo a parlare e magari riusciremo a risolvere il problema". In Eurolega L’Olimpia ha vinto 10 partite su 25 ed è praticamente fuori dalla corsa per i play-in, sarà il secondo anno consecutivo. Se le partite finissero al termine del 1° tempo l’Armani avrebbe vinto 14 partite (con anche altri due pareggi) e sarebbe al momento ampiamente in lotta per i playoff.

A ricordare di quali imprese al contrario è stata capace l’Olimpia ci pensa il turno di campionato di oggi (ore 19) contro quella Pistoia che, annichilita nel primo tempo sotto 53 punti e un +14 di totale tranquillità contro una neopromossa, ha ribaltato il match del Forum di fine novembre andando a espugnare l’arena milanese solo con la forza dell’entusiasmo. I toscani stanno continuando a stupire tutti trovandosi in piena zona playoff. Dopo il turnover europeo torneranno di scena i vari Bortolani, Ricci e Caruso, probabile un turno di stop a Mirotic per gestire il rientro dopo il lungo infortuno e le tre partite già giocate negli ultimi giorni. Sandro Pugliese

Continua a leggere tutte le notizie di sport su