Olimpia Milano tutto cuore, settimana perfetta in Eurolega: battuto anche il Fenerbahce

L'Armani supera di misura 77-76 i turchi e prova a sognare una incredibile rimonta per i play-in

di SANDRO PUGLIESE -
22 marzo 2024
Milano - Fenerbahce

CIAMILLO

Milano - Prova a crederci l'Olimpia Milano, vince anche contro il Fenerbahce e chiude una settimana perfetta in Eurolega dopo il successo di Montecarlo. I biancorossi vincono 77-76 e dopo una lunga rincorsa raggiungono la quota play-in. E' ancora lunghissima a tre giornate dal termine con 4 squadre a pari merito al 10° posto (Partizan, Olimpia, Efes e Valencia), ma Milano prova a crederci. I 17 punti di capitan Nicolò Melli, grande protagonista dell'allungo del primo tempo, i 15 di Shavon Shields, cresciuto azione dopo azione nella ripresa e i 13 di Nikola Mirotic, di cui 5 fondamentali nell'ultimo minuti, le chiavi del successo milanese. Coach Messina è ovviamente soddisfatto: "Siamo stati avanti tutta la partita poi loro ci hanno superato nel finale, ma noi abbiamo fatto un paio di grandi giocate di squadra soprattutto in difesa. Abbiamo avuto grande cuore nel finale, non era facile vincere nella stessa settimana due partite, ma abbiamo giocato con grande desiderio. Dobbiamo ora continuare a pensare una partita alla volta".

L'inizio gara è una sparatoria da tre con Mirotic e Melli subito protagonisti con 4 triple per il 15-8 al 4'. La musica non cambia, al party si iscrive anche Hall e l'EA7 allunga 23-12. E' Voigtmann che accende il secondo quarto dell'Olimpia con 4 punti filati (32-18), poi sale in cattedra capitan Melli che schiaccia il 39-22 e fa esplodere il Forum. Con l'energia di Motley i turchi rientrano 39-29 e con due triple di Wilbekin, a cavallo tra primo e secondo tempo, accorciano 43-39 al 22'. 

Melli ridesta l'attacco biancorosso (47-39), poi ci pensa Shields per ritrovare la doppia cifra di vantaggio in contropiede (59-46) con un serie di penetrazioni incontenibili. Il Fenerbahce non molla e con Motley riapre di nuovo il match arrivano 59-56 con un break di 0-10. Lo interrompe Tonut con un guizzo siglato da due bombe per il 65-59, ma il "Fener" ha cambiato faccia, gioca con 5 esterni, e al 37' Wilbekin regala il primo vantaggio (68-69). Biberovic segna il 70-73, ma la reazione dell'Olimpia è incredibile: Mirotic impatta (73-73), Shields sorpassa (75-73), di nuovo Mirotic la chiude dalla lunetta (77-73).

Il finale è da brivido perchè Biberovic segna ancora da 3 il 77-76, Milano pasticcia sulla sirena, ma i turchi non riescono a completare il recupero così, con una palla che sembra una scheggia impazzita, praticamente scadono gli otto secondi mancanti facendo esultare tutto il Forum. Domenica, sempre ad Assago, la rivincita della Coppa Italia contro Napoli, giovedì 29 a Kaunas la fondamentale prossima sfida in Eurolega.

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO-FENERBAHCE ISTANBUL 77-76 28-18; 43-36; 59-51 MILANO: Napier 6, Hall 7, Shields 15, Mirotic 13, Voigtmann 4, Poyhtress 9, Bortolani, Tonut 6, Melli 17, Flaccadori, Caruso ne, Hines. All. Messina ISTANBUL: Motley 13, Wilbekin 15, Sanli 6, Papagiannis, Hayes-Davis 10, Biberovic 13, Noua, Guduric 8, Dorsey 9, Calathes 2, Madar ne, Sestina. All. Jasikevicius Note: tiri da 2: MI 17/29, FI 18/28; tiri da 3: MI 9/26, FI 11/29; tiri liberi: MI 16/18, FI 7/9; rimbalzi: MI 30 (Mirotic 7), FI 28 (Guduric 5); assist: MI 15 (Shields 5), FI 17 (Calathes 6)  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su