Basket A1 donne: ultimo quarto da dimenticare per le bianconere con solo 6 punti segnati. Zandalasini è super da tre. La Virtus si spegne sul più bello: passa Schio

La Virtus Bologna cade contro Famila Schio, che vince con merito. Zandalasini e Sottana si distinguono in una partita equilibrata, ma Schio prende il sopravvento e si conferma al secondo posto in classifica.

12 marzo 2024
La Virtus si spegne sul più bello: passa Schio

Il tecnico francese Pierre Vincent

VIRTUS

61

FAMILA SCHIO

71

VIRTUS SEGAFREDO : Pasa 10, Dojkic 9, Zandalasini 28, Rupert 9, Cox 2; Peters 11, Andrè, Orsili 2, Consolini, Barberis; Del Pero ne. All. Vincent. FAMILA WUBER SCHIO: Verona 9, Guirantes 9, Parks 12, Keys 6, Juhasz 9; Bestagno 5, Sottana 14, Crippa 3, Penna, Reisingerova 4. All. Dikaioulakos.

Arbitri: Nuara, Rudellat, Giovannetti.

Note: parziali 19-16, 35-44, 55-56.

Vince con pieno merito Schio. La Virtus cade nel bigmatch di giornata superata dalle orange venete che si aggiudicano il confronto e ribaltano la differenza canestri e il -3, 76-79 con il quale la Virtus si era imposta su Famila all’andata. Discreta cornice di pubblico alla Segafredo Arena per il bigmatch di giornata replay delle ultime due finali scudetto. Virtus e Schio si affrontano con in palio il secondo posto e il ruolo di antagonista alla capolista Venezia.

Inizio di sfida sul filo dell’equilibrio: Iliana Rupert e Ivana Dojkic da una parte, Robyn Parks dall’altra sono i terminali offensivi delle due squadre. La sfida si accende ancora di più nella seconda frazione di gioco.

Cecilia Zandalasini con tre triple di fila infiamma la Segafredo Arena, portando avanti la Virtus 28-24 al 15’ ma dall’altra parte il proscenio se lo prende tutto Giorgia Sottana che segna e mette in ritmo le compagne. Dal 31-27 si passa così al 35-44 con un parziale di 4-17 che spezza la partita. La tripla di Verona a 24’ porta per la prima volta in doppia cifra, 39-49, il vantaggio delle venere, ma un parziale di 8-0 riporta in partita le bianconere e costringe Schio a chiedere tempo sul 49-53 al 28’.

Pasa e Peters quasi completano la rimonta con la Virtus che risale a -1 nel finale di terza frazione, ma nell’ultimo parziale Schio torna padrona del match dando la svolta definitiva al confronto, complice anche una V Nera che segna appena 6 punti nell’ultimo quarto.

Le altre gare: Brixia-Battipaglia 78-69, Faenza-Ragusa 64-66, Geas Sesto San Giovanni-Roma 66-61, Milano-Campobasso 63-82, Venezia-San Martino di Lupari (rinviata al 10 aprile). Riposa: Sassari.

La classifica: Venezia 34; Virtus 30; Geas Sesto San Giovanni e Schio 28; Campobasso 24; Ragusa 22; San Martino 18; Brixia 14; Roma e Sassari 12; Faenza 8; Milano 4; Battipaglia 2.

Filippo Mazzoni

Continua a leggere tutte le notizie di sport su