Una Virtus da piani alti. A Madrid una chance per confermarsi al top

Eurolega Domani torna lo storico confronto con il Real di Campazzo e Llull. Banchi recupera Hackett e punta sulla leadership di Shengelia e Belinelli.

di MASSIMO SELLERI -
8 novembre 2023
A Madrid una chance per confermarsi al top

A Madrid una chance per confermarsi al top

Fiducia è la parola d’ordine che circola in tutti gli angoli della pallestra Porelli. La sconfitta di domenica a Cremona ha detto due cose. La prima è che gestire ad alto livello il doppio binario dell’Eurolega e del campionato è molto complicato sia dal punto di vista fisico che da quello mentale. La seconda è che da qui in poi in tanti, contro la Virtus, cercheranno di tenere i ritmi molto alti sperando di avere nella stanchezza un principale alleato.

La V nera non è stata costruita per viaggiare nei piani alti dell’Europa, ma domani a Madrid ha la possibilità di confermarsi come vera sorpresa a livello continentale consolidando ulteriormente il primo posto nella classifica della fase regolare.

L’iniezione di autostima che il coach Luca Banchi ha portato all’interno della Segafredo tra i tanti effetti ha avuto anche quello di riaccendere il talento e le leadership di Marco Belinelli e di Toko Shengelia. Quella di Beli è una guida all’apparenza molto silenziosa, ma evidentemente in palestra deve trovare il modo di farsi intendere molto bene se è la stessa squadra a dargli un ruolo centrale cercandolo sistematicamente tutte le volte che è in campo.

Il carisma del lungo georgiano è molto più evidente e la sua capacità di saper leggere le situazioni ed essere sempre al posto giusto è di aiuto ai suoi compagni e soprattutto ai lunghi che giocano con lui dato che sanno sempre dove e come posizionarsi.

Domani al Wizink Center servirà che questi due pilastri bianconeri collaborino in modo ancora più stretto per provare a portare a casa una vittoria che dal mero punto di vista dei numeri sarebbe il sesto successo consecutivo, ma che avrebbe dello straordinario per il peso specifico dell’avversario che può contare sulle prestazioni di cestisti del calibro di Facundo Campazzo e Sergio Llull tanto per fare due nomi tra quelli più famosi nel roster madrileno.

La formazione allenata da Banchi sta lavorando al completo con Daniel Hackett che oggi partirà con i compagni nel viaggio che li porterà nella capitale spagnola. Il play della V nera era già entrato nel secondo tempo a Cremona dopo aver saltato l’incontro di venerdì scorso contro l’Efes per una lieve indisposizione.

Nel frattempo la Lega Basket ha comunicato che la partita tra la Virtus e Brescia è stata spostata a lunedì 20 novembre e si disputerà sempre alla Segafredo Arena.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su