Virtus, Belinelli-Hackett ultimo ballo azzurro. Pozzecco pensa ai due veterani per i Giochi

Marco e Daniel stanno disputando una stagione eccezionale. Entrambi hanno vinto tanto, ma non hanno mai partecipato a un’Olimpiade .

di ALESSANDRO GALLO -
23 febbraio 2024
Virtus, Belinelli-Hackett ultimo ballo azzurro. Pozzecco pensa ai due veterani per i Giochi

Daniel Hackett, 36 anni e Marco Belinelli, 37

Lascia o raddoppia. Potrebbe essere questo il leit motiv per la Virtus in chiave azzurra. Con la Nazionale e con Gianmarco Pozzecco, come è noto, ci sono Achille Polonara e Alessandro Pajola, ma non è un segreto per nessuno che il Poz stia guardando avanti.

Molto avanti: al preolimpico e alla possibilità che l’Italia riesca a staccare il pass per Parigi 2024. Come fece l’Italia di Meo Sacchetti che sorprese la terribile Serbia, a Belgrado, ottenendo così la chance di volare a Tokyo.

Il progetto azzurro, ovviamente, guarda avanti e punta sui giovani. Ma il Poz è troppo scafato per ignorare le indicazioni che arrivano dal campionato. E il campionato italiano (la Coppa Italia ha preso un’altra strada, è chiaro) dice che tra i migliori indigeni in assoluto ci sono due ragazzi che vestono la maglia della V nera. Marco Belinelli, 38 anni tra poco più di un mese il più giovane Daniel Hackett. Sia Beli che Danny Boy hanno un passato in azzurro. Hanno dato tanto alla causa, senza raccogliere, con la maglia dell’Italia, risultati degni di spessore.

E non è un segreto per nessuno che a Marco Belinelli, che ha vinto due scudetti a Bologna ed è l’unico italiano ad aver conquistato un anello Nba (da giocatore, San Antonio, 2014), manchi solo l’esperienza olimpica.

Sia Belinelli che Hackett arriveranno alla fine di una stagione pesantissima. Ma il Poz, con le sue capacità istrioniche, potrebbe anche confezionare l’assist migliore per le fortune dell’Italia. Ovvero disporre di una Nazionale con due elementi di provata esperienza e assoluta dedizione alla causa. Presto, ora, per parlarne e ipotizzare il futuro. Ma il Poz, dopo gli impegni di questi giorni con la Nazionale, comincerà a riflettere. E, nel caso, potrebbe dare via alle consultazioni per strappare qualche sì ai suoi ragazzi. Senza dimenticare, per di più, che Beli e il Poz sono anche stati compagni di squadra, ai tempi della Fortitudo.

E a proposito di Nazionali e di qualificazioni per gli Europei, oggi un curioso incrocio metterà, uno contro l’altro, due giocatori Virtus. Il programma prevede il confronto tra la Danimarca di Gabriel Lundberg e la Georgia di Tornik’e Shengelia.

Poi, giovedì prossimo, si tornerà a fare sul serio, con la maglia di club. Alla Segafredo Arena arriverà il Valencia di Semi Ojeleye per la gara numero ventisette di Eurolega.

I playoff di serie A, infine, scatteranno l’11 maggio.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su