Virtus, c’è il derby di Eurolega. Intanto ceduto Leo Menalo

Alle 20.30 al Forum di Assago la sfida con l’Armani. Il club bianconero ha deciso di cedere i servizi del lungo a Trieste

di FILIPPO MAZZONI -
4 aprile 2024
Leo Menalo

Leo Menalo

Bologna, 4 aprile 2024 – Derby di ritorno di Eurolega per la Virtus che domani, alle 20.30, scende in campo al Forum di Assago per affrontare l’Armani nella penultima giornata della massima competizione per club. La formazione di Luca Banchi è attesa da una tre giorni fondamentale tra Eurolega (Milano appunto) e campionato dove domenica pomeriggio è attesa dalla sfida con Venezia.

Già sicura di accedere ai playin presumibilmente da ottava, visti i due punti di vantaggio sul Baskonia e il vantaggio nello scontro diretto dell’andata (81-91 per i bianconeri il 14 dicembre scorso) proprio con i baschi, con cui Belinelli e compagni chiuderanno la fatica europea tra una settimana. Se quindi il futuro a breve appare decisivo sia a livello europeo, che nazionale, il presente è l’ennesimo confronto con l’Armani Milano avversaria storica in quello che è considerato a tutti gli effetti il derby d’Italia.

“Milano è indiscutibilmente una delle squadre più competitive dell’intera EuroLeague, come testimoniato dai recenti successi, che le offrono ancora residue speranze di qualificazione alla post-season – conferma coach Luca Banchi - Entrambe le squadre arriveranno a questo appuntamento determinate a giocare una gara di alto profilo, come tradizione tra compagini destinate a competere su ogni fronte. Troveremo un’avversaria in un ottimo momento di forma, in grado di imporre la propria fisicità, intensità e profondità d’organico in entrambe le metà campo, motivo per cui questo test ci obbligherà ad una performance caratterizzata da fiducia, aggressività e continuità”. Per la squadra che deve fare a meno di Cordinier e Cacok parla invece Tornike Shengelia, “Ci aspettiamo una partita difficile, non dobbiamo farci ingannare dalla classifica. Milano è un’ottima squadra e sappiamo quanto sarà dura. Sarà sicuramente una grande partita, è sempre bello misurarsi in sfide di questo livello. Loro hanno tanti lunghi forti, non solo Mirotic ma anche Melli, Hines, Poythress, non dovremo concentrarci su un solo giocatore”.

Arbitri – Direzione di gara affidata a Boltauzer, Lottermoser e Kardum. Radio e Tv – diretta su Sky Sport, Dazn, Euroleague.tv e radio su Nettuno Bologna Uno.

Ceduto Leo Menalo a Trieste

Il club bianconero ha deciso di cedere i servizi del lungo Leo Menalo, a titolo temporaneo e dietro compenso alla Pallacanestro Trieste. Ala grande nato a Spalato il 6 gennaio 2002, ma oltre ad essere croato di nascita è a tutti gli effetti di formazione italiana, arriva a Trieste dopo aver trascorso le ultime due stagioni tra le fila della Virtus Segafredo Bologna. Menalo inizia la sua formazione cestistica nelle giovanili nel Cibona di Zagabria, ma è in Italia, per la precisione alla Stella Azzurra Roma, che cresce ed esordisce tra i senior a partire dalla stagione 2018/2019. Per 3 stagioni milita in A2 tra Stella Azzurra e Roseto, dove gioca in prestito per il campionato 2019/2020. Dati che gli valgono la chiamata alla Virtus. Tra i miglior prospetti europei del 2002, a Bologna non è riuscito a confermare a pieno tutto il proprio potenziale. Il comunicato della Virtus: “Virtus Pallacanestro Bologna S.p.A. comunica di aver ceduto a titolo temporaneo e dietro corrispettivo, i diritti alle prestazioni sportive dell’atleta Leo Menalo a favore di Pallacanestro Trieste.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su