Virtus: dettagli, tifosi ed energia. Banchi cerca di calare il suo tris

Basket Eurolega Ore 20,30 il Panathinaikos alla Segafredo Arena. Il coach: "Una serata di emozioni"

di MASSIMO SELLERI -
29 marzo 2024
Virtus: dettagli, tifosi  ed energia. Banchi cerca di calare il suo tris

Bryant Dunston in azione nella partita in Catalogna con il Barcellona (Ciamillo)

Nella terzultima giornata della fase regolare di Eurolega la Virtus va a caccia della vittoria per alimentare la speranza di prendersi almeno il settimo posto, che significherebbe affrontare i play-in da una posizione di vantaggio (giocando sempre in casa). Intanto, viste le sconfitte di Milano e Valencia, la Virtus ha già la certezza di chiudere, anche perdendo sempre, almeno al decimo posto. E quindi giocare i play-in. Alle 20,30 (diretta Sky) alla Segafredo Arena arriva il Panathinaikos che a sua volta si presenta con il dente avvelenato dovendo difendere il secondo posto, piazzamento che garantisce un cammino in discesa verso la final four di Berlino. Ufficialmente la formazione bianconera recupera sia Daniel Hackett che Isaia Cordinier, anche se i due non sono ancora nel pieno della forma tanto che il francese potrebbe dare forfait anche all’ultimo momento, mentre il play ha un’autonomia limitata e, quindi, partirà dalla panchina nella speranza che Alessandro Pajola confermi la prestazione che ha messo in campo lunedì a Brescia.

Sfruttando il calore del pubblico, con l’impianto bolognese che per la quinta volta consecutiva è sold-out quando si parla di impegni europei, il primo obiettivo della V nera è quello di giocare una partita molto dura dal punto di vista difensivo.

"Ataman è riuscito a dare al Panathinaikos una specifica identità di gioco – spiega il coach Luca Banchi – collezionando preziosissime vittorie che oggi li pongono meritatamente al secondo posto grazie all’aggressività della loro difesa e un attacco sempre ben bilanciato. Saranno avversari ostici e determinati a conservare la propria posizione, ma il nostro desiderio è quello di sfruttare ognuna delle gare restanti per portare il nostro rendimento al livello di un top team. Saremo attenti a curare ogni piccolo dettaglio per mettere in difficoltà i nostri avversari, grazie anche all’energia che i nostri tifosi sapranno trasmetterci, con l’obiettivo comune di vivere un’altra serata di grandi emozioni".

Con Hackett in una versione ridimensionata, spetterà agli altri tre pilastri del gioco virtussino trascinare il resto del gruppo verso un successo che per certi versi sarebbe storico. Anche se c’è già la certezza di chiudere tra le prime dieci d’Europa.

"Questa partita è molto importante per noi – dice Bryant Dunston –. Il Panathinaikos è una squadra in ascesa, che sta giocando un ottimo basket. È una squadra molto fisica, sia sotto canestro che in difesa sul perimetro, con tiratori di talento. Daremo il massimo davanti ai nostri tifosi, vogliamo portare loro un buon risultato".

All’andata la gara si concluse con il punteggio di 90-76 in favore dei greci, questa sera arbitrano Javor, Perez, Bissang.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su