Virtus, tutti presenti per l’impresa. A Barcellona sarà come una finale

Alle 20.30 lo ’spareggio’ per il secondo posto: Banchi recupera Shengelia e Dobric, da valutare la loro tenuta

di MASSIMO SELLERI -
31 gennaio 2024
Virtus, tutti presenti per l’impresa. A Barcellona sarà come una finale
Virtus, tutti presenti per l’impresa. A Barcellona sarà come una finale

Barcellona e Virtus si giocano il secondo posto questa sera (ore 20.30 diretta Sky) sul parquet del Palau Blaugrana. Da una parte ci sono i catalani che, oltre a poter contare sulla spinta del loro pubblico, sono stati costruiti per abitare nei piani alti dell’Eurolega, dall’altra, invece, ci sono bolognesi che sono la squadra rivelazione di questa manifestazione europea e che per il momento stanno superando anche il più ottimistico dei pronostici. Sacrificio e attaccamento alla maglia sono i due fattori che consentono alla formazione allenata da Luca Banchi di amplificare il proprio valore e anche ieri è arrivata la conferma di quanto questi due atteggiamenti siano il vero segreto della Segafredo.

Sebbene il suo rientro fosse previsto per la gara di venerdì contro il Partizan, anche Toko Shengelia si è imbarcato con il resto della truppa e la decisione è stata maturata insieme al giocatore che espresso il desiderio di esservi vista l’importanza della partita. Le due squadre in questo momento hanno lo stesso numero di vittorie e chi vince occuperà da sola la seconda posizione mettendo una seria ipoteca anche su questo piazzamento finale dato che resteranno da giocare solo 10 partite prima della fine della fase di qualificazione.

"Arriviamo a questa gara contro il Barcellona – spiega il coach bianconero Luca Banchi in una nota del club – consapevoli di affrontare una delle migliori compagini dell’intera Eurolega, la quale ha dimostrato di saper esaltare le proprie caratteristiche di gioco soprattutto nelle partite casalinghe. Vogliamo presentarci a questo appuntamento mostrando la personalità e la determinazione di voler vendere cara la pelle, di giocarci ogni chance a nostra disposizione e di trovare la continuità di rendimento che possa guidarci a un successo che sarebbe fondamentale nel proseguo del nostro cammino europeo".

Oltre al lungo georgiano rientra anche l’esterno serbo Ognjen Dobric. Non è dato sapere quale contributo i due possano fornire essendosi dovuti fermare per quel qualche settimana e per non essere colti impreparati da qualche problema dell’ultimo momento la V nera ha portato con sé anche Bruno Mascolo. All’andata la gara finì con il punteggio di 80-75 in favore dei bolognesi con Iffe Lundberg che, tanto per cambiare, chiuse ogni discorso negli ultimi secondi dell’incontro. Uno scarto così risicato rende anche difficile pensare di giocare per difendere la differenza canestri qualora le cose dovessero prendere una brutta piega, ma costringe a non fare calcoli e ad affrontare a viso aperto l’avversario.

L’unico modo per provare a portare a casa la vittoria è quello di alzare l’intensità difensiva assegnando il ruolo di osservati speciali ai centri Willy Hernangomez e Jan Vesely. In altre parole Bryant Dunston, Ante Zizic e Jordan Mickey sono chiamati a fare gli straordinari, anche se la partita non si svilupperà solo dentro l’area colorata. Arbitrano Belosevic, Nikolic e Cici.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su