AlbinoLeffe, che impresa. La capolista Mantova ko

Zoma e Longo mandano in orbita la Celeste, Galuppini non rovina il trionfo. Il bis seriano rallenta la corsa dell’ex Possanzini: non perdeva da 9 gare.

di VASCO ALGISI -
5 febbraio 2024
AlbinoLeffe, che impresa. La capolista Mantova ko
AlbinoLeffe, che impresa. La capolista Mantova ko

ZANICA (Bergamo)

Gran colpo dell’AlbinoLeffe che batte 2-1 la capolista Mantova. Una vittoria a sorpresa contro la squadra che fino ad ora ha dominato il campionato: i virgiliani erano reduci da 9 risultati utili di fila (8 vittorie). Ora torna in corsa il Padova, comunque a -7. Un’impresa, quella seriana, costruita grazie ad un primo tempo di grande impatto e risolta nella ripresa con due azioni di rimessa, soffrendo nella parte finale quando il Mantova ha accorciato. Nella prima parte una gara molto tattica, con l’AlbinoLeffe che ben si difende e il Mantova che davanti non trova grandi spazi se non al 36’, quando Bragantini, ben servito da un tocco illuminante di Calesia, si porta davanti a Marietta: tiro respinto, come due minuti prima a Giacomelli.

Leggera supremazia dei virgiliani che si accentua ad inizio ripresa, tanto che nei primi cinque minuti il Mantova parte a manetta e cerca il gol: Marietta è costretto a intervenire tre volte sulle conclusioni di Galuppini, Giacomelli e Bragantini. La squadra di Possanzini, seppur tambureggiante, lascia però spazi. E l’AlbinoLeffe ne approfitta tanto che al 9’ Zoma (nella foto) fa sua la palla ai 20 metri e si invola calciando poi di destro: Festa non impeccabile, la rete si gonfia per l’1-0. La reazione del Mantova arriva al 16’ con una conclusione di Bragantini al volo, sulla quale Marietta risponde con un ottimo intervento. La spinta del Mantova viene gradualmente a messa a tacere dal gioco di rimessa dei padroni casa che al 23’ raddoppiano: Milesi offre una gran palla in profondità a Longo che, entrato in area, scaraventa nell’angolino. 2-0. I biancorossi non ci stanno e al 25’ una conclusione di Monachello (entrato da poco) colpisce la traversa. Al 36’, invece, Galuppini riesce a guadagnare palla in area e a trovare il tocco in diagonale per il 2-1 finale. Successo meritato per l’AlbinoLeffe che si piazza in ottava posizione. Mantova ingenuo, ma ancora saldamente in testa.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su