Atalanta, Teun Koopmeiners fermo ai box, contro l’Udinese occasione per Mario Pasalic

L’olandese è out per una ferita a malleolo: toccherà al jolly croato giocare dietro le punte

di FABRIZIO CARCANO -
25 gennaio 2024
Teun Koopmeiners
Teun Koopmeiners

Bergamo, 25 gennaio 2024 –  Mini tegola per l’Atalanta. Sabato pomeriggio nel match casalingo contro l’Udinese non ci sarà Teun Koopmeiners, che nella seduta di allenamento di mercoledì mattina al centro sportivo di Zingonia si è procurato una ferita da taglio al malleolo della caviglia sinistra suturata con alcuni punti che impediranno al giocatore olandese di essere disponibile sabato contro i bianconeri friulani. Defezione dolorosa per Gasperini perché nelle ultime tre partite RoboKoop ha segnato quattro gol, uno a Roma, due contro il Milan e poi con il rigore trasformato contro il Frosinone. Il tecnico nerazzurro però ha pronta l’alternativa: al suo posto giocherà il jolly Mario Pasalic. Il duttile centrocampista croato, 29 anni tra due settimane, veterano nerazzurro dal 2018 con 224 presenze e 47 gol di cui 179 presenze e 40 gol in serie A, è il giocatore rimasto più sacrificato dall’esplosione di Ederson, che gli ha chiuso spazio in un centrocampo a tre dove gli altri due posti sono blindati dagli olandesi De Roon e Koopmeiners. L’assenza dell’ex AZ 67 regala una possibilità di giocare da titolare al croato, che finora in campionato ha collezionato 18 presenze con 2 gol e 2 assist giocando 780 minuti, non moltissimi, in pratica un minutaggio da appena 8 partite e mezzo. Pasalic pur giocando a intermittenza e uscendo spesso dalla panchina ha confermato di essere un elemento decisivo, per la capacità di verticalizzare e attaccare la profondità con i suoi inserimenti, ma all’occorrenza ha ben coperto anche il ruolo di mediano quando De Roon e Ederson erano indisponibili. Duttile e sempre pronto ora Pasalic avrà un’occasione dal primo minuto nella sua posizione più congeniale da trequartista dietro le due punte.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su