Fiorentina-Atalanta 3-2: la Viola ha più idee e grinta, la Dea soccombe al Franchi

Atalanta in vantaggio con Koopmeiners, ma dalla mezz'ora i bergamaschi si sono persi

di FABRIZIO CARCANO -
17 settembre 2023
Gian Piero Gasperini durante la partita contro la Fiorentina

Gian Piero Gasperini durante la partita contro la Fiorentina

Profondo viola per l’Atalanta che cade a Firenze, sconfitta 3-2 dalla Fiorentina al termine di un match in cui i toscani hanno messo più idee, qualità e grinta. Sconfitta che frena una Dea ancora in cerca di una continuità di risultati, con due vittorie alternate a due battute d’arresto che rallentano il cammino dei bergamaschi, inchiodati a 6 punti in classifica.

Dea che parte fortissimo, con un pressing alto che paralizza sul nascere ogni manovra gigliata: Lookman attacca la profondità, in mediana De Roon e Ederson vincono ogni contrasto e il pallone è quasi sempre tra i piedi dei nerazzurri.

La rete bergamasca dopo 19 minuti è il logico frutto del predominio tattico della Dea: iniziativa di Lookman a sinistra per l’olandese De Roon che confeziona un assist rasoterra per il connazionale Koopmeiners, che gira di sinistro nell’angolo più lontano per Terracciano, favorito anche da una deviazione di Parisi.

Avanti di una rete la Dea continua a pressare alto fino alla mezz’ora, togliendo palloni e idee alla Fiorentina. Il cooling break permette alla squadra di Italiano di riorganizzarsi e ritrovarsi, Brekalo si alza, arrivano i rifornimenti a uno Nzola fino a quel momento troppo isolato e dal 30’ la Fiorentina entra in partita e si mette a giocare solo nella metà campo atalantina.

Al 35’ la rete del pareggio, cross da destra di Gonzalez e l’ex di turno Giacomo Bonavenuta controlla di petto in mezzo all’area e spara un rigore in movimento nell’angolo. Stavolta la Dea non reagisce, la Fiorentina continua il pressing e assedia l’area nerazzurra.

Al 45’ il raddoppio gigliato: cross da sinistra di Duncan, malinteso tra De Roon e Scalvini che non comunicano tra loro lasciando liberissimo Martinez Quarta che gira di testa trafiggendo nuovamente Carnesecchi. E nel tempo di recupero la Viola avrebbe anche una palla pericolosa ma Brekalo e Nzola si ostacolano a vincendo.

Ripresa con Ademola Lookman che riparte attaccando la profondità. L’anglo nigeriano si esibisce in una serpentina in area al 47’ e al 53’ trova il 2-2 dopo uno scambio in triangolazione a sinistra con Ruggeri e sponda di De Roon, al secondo assist, per una conclusione secca imparabile per Terracciano. Gasperini (pesantemente e ripetutamente insultato dal pubblico del Franchi) vuole vincerla e getta nella mischia Pasalic e Scamacca.

I nuovi entrati però non riescono ad alzare il baricentro, l’Atalanta torna a farsi schiacciare nella sua metà campo e la Fiorentina costruisce con Brekalo neutralizzato dai guantoni di un reattivo Carnesecchi.

Altra girandola di cambi al 74’: Italiano inserisce Kouame, Gasperini mette Adopo per Koopmeiners e un minuto dopo da un’incursione in mezzo di Beltran con apertura per Parisi arriva un tocco maldestro proprio di Adopo che smarca Kouame che in mischia, approfittando di una dormita di Ederson, insacca il 3-2.

Finale con la Fiorentina in controllo, nella Dea entra anche il russo Miranchuk ma la squadra toscana copre bene e non corre rischi. Vince meritatamente la Fiorentina, per l’Atalanta seconda sconfitta in altrettante gare esterne dopo quella ad agosto a Frosinone.

Il tabellino

Fiorentina 3 / Atalanta 2

Primo tempo: 2-1

Fiorentina (4-2-3-1): Terracciano 6; Dodò 6,5 (74’ Biraghi 6), Milenkovic 6,5, Martinez Quarta 6,5, Parisi 6,5; Duncan 6,5 (87’ Barak sv), Mandragora 6 (64’ Arthur 6,5); Nico Gonzalez 6,5 (64’ Kouame 7), Bonaventura 7, Brekalo 6,5; Nzola 6 (74’ Beltran 6,5) .

All. Italiano 7

Voto squadra 7

Atalanta (3-4-1-2): Carnesecchi 6; Toloi 5,5, Scalvini 6, Kolasinac 6; Zappacosta 6 (59’ Zortea 5,5), De Roon 6, Ederson 5,5, Ruggeri 6 (80’ Miranchuk 5,5); Koopmeiners 6 (74’ Adopo 5); De Ketelaere 6 (59’ Pasalic 5,5), Lookman 6,5 (59’ Scamacca 5,5).

All.: Gasperini 6

Voto squadra 5,5

Arbitro: Pairetto 6

Marcatori: 20’ Koopmeiners (A), 35’ Bonaventura (F), 45’ Martinez Quarta (F), 53’ Lookman (A), 75’ Kouame (F)

Continua a leggere tutte le notizie di sport su