Atalanta, arriva la Juventus. Gasperini: “Test per le nostre ambizioni”

Ancora in dubbio Charles De Ketelaere, a rischio per un risentimento muscolare

di FABRIZIO CARCANO -
30 settembre 2023
Dea, c’è la Juve. Gara speciale per Gasperini

Dea, c’è la Juve. Gara speciale per Gasperini

Bergamo – Primo scontro diretto per la Champions per l’Atalanta che domani pomeriggio alle 18, in un Gewiss Stadium sold out, riceve la Juventus.

Sfida sempre sentita dalla tifoseria atalantina e dalla città di Bergamo, dove ci sono molti juventini, e sfida sempre particolare per Gasperini che in bianconero, prima come giocatore e poi come allenatore, ha trascorso 18 anni nel settore giovanile juventino, in queste sue due carriere che non lo hanno mai portato alla prima squadra.

“Certo per me è sempre una partita particolare contro la Juventus avendo vissuto tanti anni nel settore giovanile da giocatore e da tecnico, per me è una storia molto bella quella che mi porto dietro con la Juventus, per me è stata una palestra di vita. Poi ovvio che quando scendi in campo per me c’è solo l’Atalanta e conta solo l’Atalanta. Questa è sempre una partita attesa e aspettata a Bergamo. Poi quest’anno non avendo le coppe la Juve può dedicarsi solo al campionato, è partita bene, sappiamo di affrontare una delle formazioni migliori del campionato”, ha spiegato nella conferenza stampa della vigilia il tecnico atalantino, Gian Piero Gasperini.

“Abbiamo fatto una buona striscia, ma siamo a metà del percorso e ci attendono altri tre incontri. Fare una buona partita contro la Juventus ci darebbe un ulteriore slancio per Lisbona? Sicuramente, ma adesso pensiamo solo alla Juventus. Questa è la partita più impegnativa da quando è iniziata la stagione. Li abbiamo affrontati in amichevole ad agosto ma è ovvio che quella era una partita estiva, diversa. Per noi sarà anche un test per capire quale potrà essere la nostra dimensione. Per vincere contro la Juve devi segnare più di un gol, perché la Juve segna quasi sempre, anche se poi qualche anno fa li abbiamo battuti 1-0”.

Gasperini esclude turnover: “Giocando ogni tre giorni il problema sono gli infortuni in campo, quasi sempre muscolari. Per questo dobbiamo allargare la rosa coinvolgendo tutti i giocatori per avere più alternative. Ragioniamo di partita in partita e gioca chi sta meglio”, ha concluso Gasperini che scioglierà il dubbio sull’acciaccato De Ketelaere, che a Verona ha riportato un risentimento muscolare, solo domani mattina dopo la seduta di rifinitura.  

Probabili formazioni

Atalanta (3-4-1-2): Musso; Toloi, Djimsiti, Kolasinac; Zappacosta, De Roon, Ederson, Ruggeri; Koopmeiners; Pasalic, Lookman. All. Gasperini

Juventus (3-5-2): Szczesny; Danilo, Bremer, Rugani; McKennie, Fagioli, Locatelli, Rabiot, Cambiaso; Chiesa, Vlahovic. All. Allegri Dove vederla in tv: diretta dalle 18 su Dazn  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su