Sirene turche per Juan Musso, ma l’Atalanta non lo vuole cedere (per ora). Resterà a fare il vice

Il Galatasaray avrebbe pronta un’offerta “all inclusive” da 30 milioni per il portiere argentino e Mario Pasalic, ma al momento non ci sono alternative per sostituirlo. Si vedrà a giugno

di FABRIZIO CARCANO -
21 gennaio 2024
Juan Musso (Archivio)

Juan Musso (Archivio)

Bergamo, 21 gennaio 2024 – L’Atalanta non ha intenzione di cedere Juan Musso in questa sessione invernale del mercato. La separazione con il 29enne portiere argentino probabilmente avverrà in estate, a stagione conclusa. Prima di allora la Dea vuole avere due portieri competitivi ad alto livello in grado di alternarsi nelle tre competizioni.

Difficile rimpiazzare Musso a gennaio: è circolato il nome di Alessio Cragno, dodicesimo al Sassuolo dopo esserlo stato al Monza lo scorso anno, ma il 30enne portiere fiorentino nell’ultimo anno e mezzo ha giocato appena tre partite e non ha alcuna esperienza internazionale, per cui non sembra un profilo adatto ai bergamaschi.

Sirene turche

Su Musso, che vorrebbe giocare titolare in una piazza importante, si è fatto avanti il Galatasaray che a giugno dovrà sostituire l’ex laziale Muslera in scadenza contrattuale: il club giallorosso di Istanbul vorrebbe l’argentino subito, e vorrebbe anche il croato Mario Pasalic, con un pacchetto unico, da una trentina di milioni. Operazione che non interessa la Dea, intenzionata a cedere Musso solo a giugno, per una cifra intorno ai 12 milioni, avendo ‘ammortato’ in tre anni una parte dell’investimento da 20 milioni fatto nell’estate del 2021 per portare l’estremo difensore classe 1994 dall’Udinese a Bergamo.

In due anni e mezzo in nerazzurro Musso ha collezionato 89 presenze: in questa stagione è a 15 gettoni di cui 10 gare giocate in serie A e 5 in Europa League, tutte prima del 9 dicembre, quando ha fatto la sua ultima apparizione tra i pali contro il Milan. Da allora Gasperini gli ha sempre preferito l’emergente 23enne Marco Carnesecchi.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su