Bologna Fc mercato, spunta il nome di Jens Odgaard

L’ala destra classe 1999 – che può anche giocare come centravanti – è in forza all’Az Alkmaar e ha un contratto fino al 2027

di GIACOMO GUIZZARDI -
29 gennaio 2024
Jens Odgaard in azione con la maglia dell'Az Alkmaar
Jens Odgaard in azione con la maglia dell'Az Alkmaar

Bologna, 29 gennaio 2024 – Non solo Santiago Castro: è un Bologna che rimane attivo sul fronte attaccanti quello che si affaccia agli ultimi due giorni di mercato, in cerca di un’occasione per rinforzare il pacchetto offensivo che, da metà febbraio in avanti, vedrà tra i suoi protagonisti anche l’argentino classe 2004.

Il nome emerso nelle ultime ore è quello di Jens Odgaard, che numericamente andrebbe a sostituire Van Hooijdonk in caso di uscita dell’olandese da Casteldebole. Odgaard, ala destra classe 1999, è attualmente in forza all’Az Alkmaar, club con il quale i rossoblù ha intessuto trame fitte in estate portando in Italia sia Beukema sia Karlsson. Piede mancino, 1,88 metri di altezza, Odgaard è impiegabile anche come centravanti, nell’ottica di regalare a Motta un calciatore il più eclettico possibile.

La scadenza a giugno 2027 sembrerebbe non rappresentare un ostacolo per il Bologna, che lavora per riportare il danese in Italia: già perché Jens il Belpaese lo ha vissuto e visto per la prima volta nel luglio 2017 quando, appena diciottenne, sbarcò alla corte dell’Inter per quasi 1,5 milioni di euro. Tanta primavera (con un torneo di Viareggio annesso) prima del passaggio al Sassuolo, che lo comperò per quasi 6 milioni dai nerazzurri. Da lì in avanti una sequela di prestiti, con i neroverdi che ne hanno detenuto il cartellino fino a questa estate: prima l’Olanda, con la maglia dell’Heerenveen (27 presenze e 7 gol totali), poi l’esperienza tra Svizzera e Italia con Lugano e Pescara, passando nuovamente per l’Olanda, con il Rkc Waalwijk che lo accolse nell’estate del 2021, consentendogli di realizzare 11 reti in 33 presenze.

La finestra estiva del 2022 ha invece regalato a Jens un trasferimento a titolo definitivo, sempre in direzione Olanda, ma questa volta con la maglia dell’Az di Alkmaar: 45 presenze la prima stagione con 12 gol totali (due dei quali on Conference League), mentre quest’anno lo spazio si è ridotto drasticamente, visto che solamente in quattro occasioni il danese è partito dall’inizio in Eredivisie, con una sola rete realizzata in campionato. Un acquisto a costi contenuti che potrebbe regalare a Motta un’alternativa in più davanti: il Bologna studia il colpo.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su