Milan-Bologna, Thiago Motta: “Amo questi ragazzi quando giocano così”

Il tecnico si dice orgoglioso della squadra. Orsolini: “Il gol al Milan mi mancava, possiamo spuntare anche questa casellina”

di GIACOMO GUIZZARDI -
28 gennaio 2024
Thiago Motta: orgoglioso di guidare questo Bologna

Thiago Motta: orgoglioso di guidare questo Bologna

Milano, 27 gennaio 2024 – “Sono orgoglioso oggi di potere allenare questo gruppo”. Di gioia è pieno il sorriso e il volto di Thiago Motta al termine della gara pareggiata contro il Milan a San Siro, nonostante il rosso sventolato in faccia al tecnico a fine primo tempo: “Il mio stato d’animo è fantastico – continua Thiago - amo questi ragazzi quando giocano così. Degli episodi e dell’arbitro non parlerò, eventualmente lo farà il direttore Sartori. Se così non sarà significa che va tutto bene”.

Tutto bene, ovviamente, non va, e lo si legge sulla faccia del tecnico, che comunque non vuole fare altro che lodare il suo Bologna: “La nostra è stata una partita bellissima, dal primo minuto: un gruppo che si aiuta sempre, che oggi ha fatto qualcosa di fantastico”. Capofila uno straordinario – e ritrovato – Zirkzee: “Oggi è difficile nominare un solo giocatore, tutti hanno fatto una grandissima prestazione. Ma oggi ho una sensazione strana (la mente va subito alla direzione arbitrale, ndr), ma voglio comunque parlare dei miei ragazzi”.

Si rimette in marcia il Bologna dopo un paio di giri a vuoto, ma di Europa Thiago non vuole sentire parlare: “La nostra ambizione – spiega il tecnico – è quella di giocare ogni partita al massimo, anche con squadre candidate al titolo. Si gioca fino all’ultimo per vincere”. Ma c’è anche spazio per un breve scambio di battute con Alessandro Costacurta nel post-partita di Sky: “Per noi due – sorride Thiago – sarebbe un privilegio giocare con questi ragazzi. Sono seri, responsabili e sanno come divertirsi. Sotto porta in effetti possiamo migliorare, serate come questa te lo dimostrano”. Il futuro più vicino si chiama Sassuolo, quello più lontano (chissà), rinnovo: “Adesso dobbiamo pensare alla prossima partita, entreremo in campo con l’obiettivo di vincere. Il mio prolungamento? Se ci saranno novità le saprete”. Il solito Thiago. Queste invece le parole di Orsolini: “Il gol al Milan mi mancava, possiamo spuntare anche questa casellina. Sono contento perché è arrivato in un momento particolare, stavamo soffrendo e siamo stati bravi a riacciuffare la partita. Non è facile vedere i compagni giocare quando parti dalla panchina, vorresti essere in campo con loro, quindi quando vengo chiamato entro in campo sempre con tanta voglia e stasera è andata molto bene. Il rigore? Maignan è grosso e forte, ho cercato di non guardarlo negli occhi per non farmi ipnotizzare, sono contento del gol ma soprattutto per questo punto importante”.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su