Il Bologna batte la Roma, Thiago Motta: “Sinisa ci ha guidati da lassù”

Il tecnico dei rossoblù entusiasta per la partita al Dall’Ara. E Calafiori a fine gara: “I tifosi si commuovono? Li capisc, è un sogno”

di GIACOMO GUIZZARDI -
17 dicembre 2023
Thiago Motta con i suoi giocatori a fine partita

Thiago Motta con i suoi giocatori a fine partita

Bologna, 17 dicembre 2023 - "Sono sicuro che oggi Sinisa ci stesse guardando, anche lui ha dato il suo contributo". Vittoria del Bologna nel segno di Mihajlovic, nel giorno in cui il ricordo del tecnico serbo ha occupato un posto in prima fila mentre i rossoblù battono la Roma per 2 a 0 al Dall'Ara: "In questo momento stiamo bene, abbiamo affrontato una grande squadra facendo un'ottima partita. Già da un po' c'è attenzione su di noi, non vedo pressione ma responsabilità di continuare su questa strada. Oggi abbiamo raccolto meritatamente risultati positivi".

Una scelta, quella di Ravaglia al posto di Skorupski, che ha fatto storcere il naso a molti nelle ore precedenti la partita: "Ravaglia ha giocato perché abbiamo la fortuna di avere un gruppo che lavora bene, che sente la competizione. Skorupski a Salerno ha fatto una grande partita, oggi toccava a Federico".

E, a fine gara, il coro 'Motta portaci in Europa' da parte della curva: "La nostra gente è da ringraziare. Non per i cori che fanno per me ma per il sostegno che danno ai ragazzi in campo. Siamo un ambiente di calcio e di rispetto". E ora? "Abbiamo il dovere di iniziare a preparare la gara di Coppa Italia", e tutto il resto verrà poi. Così invece Calafiori a fine gara: "I nostri tifosi si commuovono? Li capisco, stiamo facendo qualcosa di straordinario, è un sogno. Non sarà facile continuare così ma stiamo bene, lavoriamo bene e ragioniamo partita per partita. Io mi sento di poter giocare centrale, terzino, faccio tutto: mi piace giocare ogni gara. La fascia da capitano nel finale non me l’aspettavo, sono contento: mi ripaga di tutto il lavoro che sto facendo".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su