Thiago Motta: “Bravo Bologna, ma il rigore per il Napoli non esiste”

Il tecnico fa i complimenti ai suoi ragazzi per il pareggio casalingo con i campioni d’Italia: “Presto arriveranno anche i gol di Zirkzee”. L'unica tegola della serata sono stati i ko di Posch e Lucumì

di GIACOMO GUIZZARDI -
24 settembre 2023
BOLOGNA NAPOLI

BOLOGNA NAPOLI

Bologna, 24 settembre 2023 - Rimane l'astinenza da gol, alla quale andrà trovata una soluzione a breve, in vista degli impegni nei prossimi giorni contro Monza ed Empoli; il resto, però, è una cornice di applausi (il pari col Napoli) e di complimenti, da Thiago Motta in giù: "I complimenti vanno fatti ai nostri ragazzi per l’ottima gara. Chiaro che è stata difficile ma c’era da aspettarselo, comunque siamo stati sempre compatti e la prestazione è stata buona".

Una più che buona prestazione, spiega Motta, contro la squadra di Garcia, con Thiago che non perde l'occasione per andare dritto al punto sull'azione che rischiava di decidere la gara, il penalty assegnato per il fallo di mano di Calafiori: "Il Napoli ha avuto una sola opportunità in tutta la partita perché il rigore per me non esiste, ma rispettiamo la decisione di Ayroldi".

Sempre più al centro del gioco Zirkzee, oggi autore dell'azione pericolosa targata rossoblù: "Joshua ha fatto un lavoro fantastico, vedrete che arriveranno presto anche i suoi gol, e la squadra lo deve mettere in condizione migliore per poter segnare".

L'unica tegola della serata sono stati i ko di Posch e Lucumì: "I due infortuni? Purtroppo fanno parte del gioco, speriamo di recuperarli presto ma mi piace sottolineare l’ingresso di Lorenzo De Silvestri e Riccardo Calafiori, che sono stati bravissimi anche stasera".

Oltre a Thiago Motta, parola anche a Lorenzo De Silvestri, che ha preso il posto di Posch a gara in corso: “Portiamo a casa un buon punto contro i campioni d’Italia. Siamo una squadra in evoluzione con tanti nuovi giocatori arrivati a fine mercato, c’è tanta qualità, c’è una filosofia di lavoro e abbiamo ampi margini di miglioramento. Sono entrato a pochi minuti dall’inizio della gara, ero un po’ freddo, ma io mi alleno per giocare sempre, ci metto esperienza, concentrazione e passione. Nel corso del primo tempo ho preso una botta alla caviglia ma ci tenevo a giocare. Durante l’intervallo ho messo ghiaccio, ho stretto i denti e con l’adrenalina della gara sono rimasto in campo. Qui a Bologna ho trovato una seconda giovinezza, sono in simbiosi con questa città e sono contento di fare il mio lavoro qui”.

Oltre a 'Lollo', spazio a Beukema, oggi uscito brillantemente dal duello con Victor Osimhen: “Un pareggio giusto di cui essere soddisfatti, è il secondo clean sheet di seguito, un risultato che ci dà fiducia. Ovviamente avremmo voluto i tre punti: indipendentemente dall’avversario noi scendiamo sempre in campo per vincere ma abbiamo pareggiato contro i campioni d’Italia. Osimhen? È uno dei migliori attaccanti d’Europa ma abbiamo fatto una buona gara in difesa con Lucumi e Calafiori. Siamo stati anche un po’ fortunati perché ha sbagliato un rigore. Noi abbiamo qualità, oggi ci abbiamo messo spirito e intensità, ci è mancato l’ultimo passaggio e sul finale potevamo avere un rigore”.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su