Il Brescia di Maran sfida la Samp dei "vecchi amici" Pirlo & C.

Domani esordio al "Rigamonti" sulla panchina delle Rondinelle per il Maran-bis contro i blucerchiati guidati dallo staff tecnico bresciano, da Pirlo a Baronio, da Parravicini a Bertoni

di LUCA MARINONI -
2 dicembre 2023
Rolando Maran, tecnico del Brescia
Rolando Maran, tecnico del Brescia

Quello che è stato definito “l’effetto Maran” al Brescia domani (fischio d’inizio alle 16.15) subirà un esame molto importante.

Al “Rigamonti” è infatti attesa una rivale di sicuro rilievo come la Sampdoria, una squadra di grande tradizione, che dopo una partenza a rilento sembra avere trovato la strada giusta per raggiungere le posizioni che le competono. Una formazione profondamente rinnovata e con tanti giovani interessanti, che conta su una guida dalle forti radici bresciane, visto che non solo l’allenatore è Andrea Pirlo, ma anche il suo staff, dal vice Roberto Baronio (che domani siederà in panchina per la squalifica dell’ex regista della nazionale) al collaboratore tecnico Mauro Bertoni sino al preparatore dei portieri Nicola Pavarini affonda le sue origini nella città della Leonessa.

Tutto questo per un “quasi derby”, che potrebbe essere esteso pure a Rolando Maran, che, dal canto suo, nel 2020 ha avuto una fugace e poco felice apparizione sulla panchina del Genoa. Al di là di questi dati, la cosa che più conta in vista del match di domani sono i tre punti in palio, ai quali, seppur per motivi piuttosto diversi, guardano con grande interesse entrambe le contendenti. Anche se i blucerchiati stanno attraversando un buon momento, le Rondinelle vogliono conquistare un nuovo risultato positivo (e possibilmente pieno). L’obiettivo necessario non solo per prolungare l’imbattibilità di Maran, che finora ha colto due pareggi (ed è alla ricerca del terzo risultato utile), ma anche e soprattutto per cercare di allontanarsi ulteriormente dalla zona calda della classifica che, al momento dista solo due lunghezze. Per quel che riguarda la formazione, mister Maran ritrova Cistana, che ha scontato un turno di squalifica nel recupero infrasettimanale pareggiato con il Sudtirol, e deve fare i conti con la tentazione di schierare dal 1’ capitan Bisoli, che a Bolzano è rientrato in bello stile dopo una lunga assenza. Sul fronte dello schieramento, si va verso la conferma della difesa a tre, mentre in avanti, oltre ai ballottaggi tra Papetti e Adorni, Bjarnason e Bianchi e tra Borrelli e Moncini, verrà definita solo all’ultimo istante la scelta tra l’utilizzo dei due trequartisti a sostegno dell’unica punta e l’idea (minoritaria) di puntare su due attaccanti ed un unico rifinitore. Probabili formazioni: Brescia (3-4-2-1): Lezzerini; Papetti (Adorni), Cistana, Mangraviti; Dickmann, Van De Looi, Bertagnoli (Bisoli), Huard; Bjarnason (Bianchi), Galazzi; Borrelli (Moncini). All: Maran.

Sampdoria (4-3-2-1): Stankovic; Depaoli, Ghilardi, Gonzalez, Giordano; Kasami, Yepes, Vieira; Verre, Esposito, De Luca. All: Pirlo (squalificato, in panchina Baronio).

La partita si giocherà domani, domenica 3 dicembre, alle ore 16.15, allo Stadio Rigamonti di Brescia e sarà visibile su Sky Sport Calcio e Dazn.  

Continua a leggere tutte le notizie di sport su