Calcio Eccellenza: finisce 1-0. Città di Castello di misura Valori stende l’Olympia

Allo stadio "Bernicchi" i biancorossi passano con merito. Annullata una rete in avvio. Espulso Luciti per proteste . .

11 settembre 2023
Città di Castello di misura  Valori stende l’Olympia
Città di Castello di misura Valori stende l’Olympia

CITTÀ DI CASTELLO

1

OLYMPIA THYRUS

0

CITTÀ DI CASTELLO: Stefanelli 6, Dell’Orso 6,5, Caruso 7, Croce 5,5, Carnicelli 6, Diop 6,5, Peluso 6 (31’ s.t. Pupo Posada 6), Capezzuto 6,5, Mattei 6 (31’ s.t. Paladino 6), Valori 6,5 (31’ s.t. Giannò 6,5), Giabbecucci 6,5 (34’ s.t. Rinaldi 6). All. Armillei 7

OLYMPIA THYRUS: Quaranta 7, Kola 6, Siracusa 6,5 (41’ s.t. Nunzi s.v.), Mengoni 6, Mencarino 6, Federici 5,5 (6’ s.t. Grassi 5,5), Angeli 5,5 (21’ s.t. Mazzoni 6), Filipponi 6, Sugoni Mattia 6 (21’ s.t. Luciti 5), Agostini 6,5, Sugoni Nicolò 5,5 (21’ s.t. Poggi 6). All. Sugoni Marco 6

Arbitro: Fanelli di Perugia 6

Marcatore: 17’ s.t. Valori

Note: al 47’ s.t. espulso Luciti per proteste

CITTÀ DI CASTELLO - Nella fornace dello stadio "Bernicchi" il Città di Castello supera con pieno merito un’Olympia Thyrus coriacea ma che nell’arco del match non riesce mai ad impegnare Stefanelli. Dopo appena 26 secondi Valori si presenta davanti al portiere, l’assistente segnala l’offside, l’arbitro fa proseguire e un difensore chiude in angolo. Passa appena 1’ e lo stesso attaccante insacca, ma in questo caso il fuorigioco è netto e la rete viene annullata. Ancora un diagonale di Valori parato (7’), quindi la manovra dei padroni di casa si fa più macchinosa. Al 16’ Agostini che ruba palla a Croce, triangola con Mattia Sugoni e va al tiro, ma la mira è sbagliata. Prima dell’intervallo da segnalare solo un tentativo di Giabbecucci al 17’ ed uno di Peluso su cross di Caruso al 32’. La ripresa si apre con una conclusione dalla distanza di Croce (2’) alzata sopra la traversa da Quaranta, quindi al 5’ Peluso si esibisce in un bel tiro al volo. È il prologo del gol che arriva al 17’: Giabbecucci per Caruso, cross dal fondo e Valori di piatto insacca. Passano 2’ e Quaranta si supera su Peluso, quindi il portiere ospite è reattivo al 36’ su diagonale di Giannò. L’Olympia Thyrus si fa pericoloso solo al 40’ (provvidenziale Diop sul rasoterra di Siracusa) e chiude in 10 per l’espulsione di Luciti. Paolo Cocchieri

Continua a leggere tutte le notizie di sport su