Carrarese-Perugia: un gol di Finotto al 90’ fa impazzire lo stadio dei Marmi

Gli apuani battono di misura gli umbri e ipotecano il terzo posto nel girone

di GIANLUCA BONDIELLI -
28 marzo 2024
Un'azione del match

PH.DELIA

Carrara, 28 marzo 2024 – Ci crede sino alla fine la Carrarese e proprio al 90° riesce a far suo un match giocato costantemente in proiezione offensiva. La partita è rimasta piuttosto bloccata nel primo tempo con i locali più propositivi e pericolosi su un paio di improvvise verticalizzazioni. Al 9’ l’imbucata libera in area Finotto che in un eccesso di altruismo non tira davanti ad Adamonis cercando invano Panico.

Al 16’ è di Imperiale il bel lancio per Panico che lavora bene il pallone in area ma la conclusione alta di Capello da buona posizione vanifica tutto. Gli azzurri fanno paura anche con un paio di incursioni centrali di Panico ma il Perugia rimane tutt’altro che passivo e in qualche ripartenza i centrali apuani sono bravi a vincere gli uno contro uno. Gli umbri tirano in porta al 25’ ma il piatto di Iannoni su corner è facile preda di Bleve. Il pericolo maggiore lo crea Coppolar al 41’ con un gran tiro al volo da fuori che Adamonis respinge come può. Prima del riposo ci prova anche Finotto su assist di Cicconi ma la sua conclusione è parata a terra.

Nella ripresa parte forte la Carrarese che al 2’ presenta Zanon davanti Adamonis che ne intercetta il tiro. La respinta a porta vuota di Finotto è “sporcata” in angolo da un difensore. Finotto nell’arco di pochi minuti ci prova altre due volte ma i tiri non sono irresistibili ed il portiere fa buona guardia. Sul fronte opposto si presenta al tiro Matos prima che dopo un’ora di gioco mister Formisano decida di cambiare l’intera coppia d’attacco. Il forcing dei marmiferi resta incessante ed al 61’ Cicconi in buona coordinazione impegna severamente il numero uno ospite. Il premio per gli azzurri arriva al 90’ quando Finotto in girata finalizza una bella azione manovrata.

CARRARESE-PERUGIA 1-0: IL TABELLINO

CARRARESE (3-4-2-1): Bleve; Coppolaro, Di Gennaro, Imperiale; Zanon (75’ Grassini), Capezzi (92’ Zuelli), Della Latta, Cicconi (75’ Belloni); Finotto, Panico; Capello (84’ Palmieri). A disp. Mazzini, Tampucci, Illanes, Di Matteo, Cerretelli, Boli, Sansaro, Morosini, Schiavi, Giannetti. All. Calabro.

PERUGIA (3-5-2): Adamonis; Mezzoni, Lewis, Vulikic (91’ Cudrig); Paz, Iannoni (84’ Bartolomei), Torrasi, Kouan (91’ Vazquez), Cancellieri; Matos (60’ Ricci), Seghetti (60’ Sylla). A disp. Abibi, Angella, Souaré, Bozzolan, Giunti, Agosti, Polizzi. All. Formisano.

Arbitro: Cavaliere di Paola; assistenti D’Ascanio di Roma 2 e Masciale di Molfetta; quarto ufficiale Collier di Gallarate.

Marcatori: 90’ Finotto.

Note: spettatori 2582 per un incasso di 10295 euro; angoli 5-4; ammoniti Matos, Schiavi, Sylla; recupero 1’ e 4’.

Gianluca Bondielli

Continua a leggere tutte le notizie di sport su