Cartellino blu, calcio verso la rivoluzione: cos’è e come funziona

Un nuovo strumento a disposizione degli arbitri. Cosa prevede? L’espulsione temporanea di 10 minuti. Ma per la Fifa dovrà prima essere sperimentato a bassi livelli

9 febbraio 2024
Cartellino blu, il calcio si prepara alla rivoluzione
Cartellino blu, il calcio si prepara alla rivoluzione

Roma, 9 febbraio 2024 – Blu come la rivoluzione. Non è giallo, non è rosso e nemmeno arancione come si era inizialmente pensato. A breve potrebbe esserci una nuova freccia nell’arco degli arbitri di calcio, il cartellino blu. Ad anticiparlo è la stampa inglese, il Telegraph per la precisione: l’Ifab, l’International Football Associacion Board,sarebbe pronta ad annunciare, l’introduzione della nuova regola che prevede una espulsione temporanea per il giocatore. Novità che però la Fifa ha messo in ghiaccio, etichettando le notizie dei media come "errate e premature". "Qualsiasi sperimentazione di questo tipo, se implementata, dovrebbe limitarsi a essere testata in modo responsabile ai livelli più bassi"

Come funziona il cartellino blu

Ma chi e come punisce il cartellino blu? Niente a che vedere come il cartellino arancione (una sanzione intermedia fra il giallo e il rosso) di cui si era parlato tempo fa. A riceverlo saranno i giocatori che si sono resi responsabili di proteste eccessive oppure falli tattici durante la partita.

Quindi, quando il direttore di gara mostrerà il cartellino blu, il giocatore (o i giocatori), verrà allontanato dal campo per dieci minuti

Nel protocollo però è prevista la somma di cartellini: due blu valgono come due gialli, quindi espulsione definitiva.

Dove viene introdotto il cartellino blu

Ovviamente la novità sarà da testare. Sempre secondo quanto anticipa il Telegraph, si potrebbe partire in via sperimentale dalla FA Cup e dalla Fa Cup femminile. 

Si è infatti espressa anche la Fifa: “Come ogni sperimentazione, se fosse implementata, dovrebbe essere limitato il test ai livelli più bassi, posizione che la Fifa intende ribadire quando ciò sarà discusso dall'Ifab il prossimo 2 marzo”.

Se il cartellino blu venisse incluso nel regolamento del calcio, sarebbe il primo nuovo cartellino dall'introduzione del giallo e del rosso ai Mondiali del 1970. Altri sport, come la pallamano dal 2016 hanno qualcosa di simile a un cartellino blu.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su