Feyenoord-Lazio: le probabili formazioni, orario e dove vedere la partita

I biancocelesti volano a Rotterdam dove si giocheranno buona parte della qualificazione agli ottavi

di FILIPPO MONETTI -
24 ottobre 2023
Ciro Immobile
Ciro Immobile

Rotterdam 24 ottobre 2023 - Il passaggio della Lazio agli ottavi di finale di Champions League passa da questa sfida. Dopo il successo ottenuto nella seconda giornata contro il Celtic in quel di Glasgow, ora è il Feyenoord il principale ostacolo nel Gruppo E per il superamento dei gironi. Domani a Rotterdam nello Stadion Feijenoord, noto anche come "de Kuip" (la vasca) alle ore 18:45 andrà in scena il primo episodio del doppio confronto continentale tra i biancocelesti di Sarri e la formazione campione d'Olanda. 

Gli aquilotti sono reduci da tre vittorie consecutive tra campionato e Champions League. Dopo un avvio complicato, forse dovuto anche ad alcuni acquisti tardivi che non hanno facilitato a Sarri l'ingresso in gruppo dei nuovi elementi, ora la Lazio sembra tornata sugli standard elevatissimi di qualità dello scorso anno. Contro il Sassuolo, i capitolini hanno giocato una partita pressoché perfetta, con pochissime occasioni lasciate agli avversari in attacco, combinate con una fase offensiva arrembante, spettacolare ed efficace. Il tecnico laziale avrà anche perso la qualità di Milinkovic-Savic, ma ne ha guadagnato in profondità del reparto, con le aggiunte di Kamada, Rovella e Guendouzi. Non solo però solidità in mediana, ora la squadra ha una vera e propria alternativa a Ciro Immobile, perché definire il Taty Castellanos un semplice vice, potrebbe essere riduttivo della qualità e delle potenzialità dell'argentino arrivato in estate dal New York City.

Di fronte alla Lazio si prospetta però la trasferta, dal punto di vista ambientale, forse più complicata del torneo. Certo i tifosi scozzesi del Celtic si sono distinti per supporto vocale, ma anche per loro reggere il confronto con la de Kuip è complicato. Oltre a questo, nel recente passato la tifoseria biancorossa è stata protagonista di alcuni pessimi eventi di cronaca che comprendevano la città di Roma, come il danneggiamento della Fontana della Barcaccia in Piazza di Spagna. Un evento che ha fatto nascere una rivalità accesissima con le due tifoserie romane, con spesso scontri tra le parti in causa. La paura di un nuovo capitolo di questi brutti fatti di cronaca, ha portato alla scelta di vietare la trasferta ai laziali per il match di domani.

A mettere ulteriore benzina sul fuoco, su questa rivalità, ci ha poi pensato il campo. Nel recente passato il Feyenoord è stato spesso protagonista di duelli in campo con le formazioni capitoline, avendo affrontato sia la Roma, nella famosa finale di Conference 2021-22 a Tirana e in semifinale di Europa League 2022-23 con gli olandesi sconfitti in entrambe le occasioni; sia con la Lazio lo scorso anno nei gironi di Europa League. La doppia sfida contro la squadra di Rotterdam della stagione passata vide i ragazzi di Sarri vincere tra le mura amiche (4-2) e perdere nei Paesi Bassi (1-0). 

Rispetto allo scorso anno il Feyenoord ha perso il proprio capitano e trascinatore Orkun Kökçü, ceduto al Benfica per 25 milioni di euro, ma ha inserito in squadra giovani di talento come l'attaccante nipponico Ayase Ueda e il centrocampista croato Luka Ivanusec. Lo scorso anno il tecnico Arne Slot sembrava destinato ad una stagione di assestamento, dopo le tante cessioni e invece ha vinto a sorpresa l'Eredivisie, giocando un calcio divertente e terribilmente efficace. Quest'anno l'obiettivo della formazione di Rotterdam è ripetersi. In campionato i biancorossi occupano il terzo posto a quota 23 punti in nove giornate, in testa c'è il PSV ancora a punteggio pieno, e la squadra sta vivendo un periodo di forma eccezionale: otto vittorie ottenute nelle ultime nove partite giocate tra tutte le competizioni (unica sconfitta la trasferta contro l'Atletico Madrid). Di certo non c'è l'intenzione di fermarsi ora, quando in palio c'è il secondo posto nel Gruppo E, quello che varrebbe momentaneamente gli ottavi di finale. 

Feyenoord-Lazio sarà diretta dall'arbitro tedesco Tobias Stieler, che sarà coadiuvato dai connazionali Christian Gittelmann e Mark Borsch e dal quarto uomo Martin Petersen. A seguire la sfida in Sala Var ci sarà un altro tedesco, ovvero Bastian Dankert e il francese Willy Delajod. Sarà il secondo precedente con l`arbitro tedesco per la Lazio, dopo la sconfitta interna per 1-2 contro il Celtic, in UEFA Europa League, del novembre 2019. Prima volta assoluta infine con il Feyenoord. Per lui è la quarta direzione internazionale di quest'anno dopo aver diretto Siviglia-Lens nella prima giornata di Champions League (1-1), un match delle Nazionali (Francia-Scozia 4-1) e due preliminari di Europa League. 

Probabili formazioni

Nell'ultima sfida col Vitesse, il Feyenoord ha ritrovato il portiere titolare Bijlow che sarà tra i pali anche in Champions contro i biancocelesti. Assente il difensore centrale Trauner, infortunatosi al ginocchio: al suo posto scalerà al centro della difesa Geertruida che, insieme all'ex Fiorentina Hancko, comporrà parte del 4-3-3 di Arne Slot. A destra andrà uno tra Nieuwkoop o il giovane Milambo, con il primo in vantaggio sul secondo. Terzino di sinistra sarà invece Hartman. A centrocampo pronto il terzetto composto da Stengs, Wieffer e Timber, mentre il tridente offensivo, vista l'assenza dell'ala croata Ivanusec, sarà composto da Minteh, Gimenez e Paixao

Per la Lazio invece si prevedono pochi cambi rispetto alla sfida di Reggio Emilia contro il Sassuolo. In difesa potrebbe tornare Hysaj al posto di Lazzari, con Marusic sull'altra fascia. Al centro del reparto non sembra in dubbio Romagnoli, mentre Patric è in vantaggio su Casale. Ballottaggio a centrocampo tra Vecino e Rovella, mentre non sembrano in dubbio Guendouzi e Luis Alberto. Nonostante le ultime prestazioni convincenti, in attacco sembra essere giunto il momento del ritorno dal primo minuto di Ciro Immobile, nel tridente con Felipe Anderson e Zaccagni, mentre il Taty Castellanos partirà dalla panchina.

Feyenoord (4-3-3): Bijlow; Nieuwkoop, Geertruida, Hancko, Hartman; Stengs, Wieffer, Timber; Minteh, Gimenez, Igor Paixao. All.: Arne Slot.

Lazio (4-3-3): Provedel; Hysaj, Patric, Romagnoli, Marusic; Guendouzi, Vecino, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile, Zaccagni. All.: Maurizio Sarri.

Dove vedere la partita

La partita fra Feyenoord e Lazio dello Stadion Feijenoord "de Kuip", valevole per la terza giornata della fase a gironi di Champions League, inizierà alle ore 18:45 di mercoledì 24 ottobre 2023. La partita sarà visibile sulla piattaforma di Sky, ai canali Sky Sport Uno (canale 201) e Sky Sport canale 252. La partita sarà disponibile anche in streaming su NOW, su Mediaset Infinity e su Sky Go per chi possiede un abbonamento Sky. La telecronaca di Sky della sfida valevole per la terza giornata di Champions League, sarà affidata a Federico Zancan e Nando Orsi. Su Mediaset saranno le voci di Massimo Callegari e Roberto Cravero a commentare il match dell'Olimpico.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su