Lazio-Bayern Monaco, dove vederla e probabili formazioni. Guida agli ottavi di Champions

I biancocelesti riaccolgono i bavaresi all'Olimpico tre anni dopo l'ultima volta a caccia di rivincita: si gioca oggi, mercoledì 14 febbraio, alle 21

di FILIPPO MONETTI -
13 febbraio 2024
Ciro Immobile ha segnato il gol numero 200 in Serie A contro il Cagliari

Lazio's Ciro Immobile jubilates after scoring the goal (0-2) during the Italian Serie A soccer match Cagliari calcio vs SS Lazio at the Unipol domus in Cagliari, Italy, 10 February 2024. ANSA/FABIO MURRU

Roma, 14 febbraio 2024 - Un appuntamento col destino per conoscere se si è degni di riscrivere una storia già scritta in passato. Oggi, mercoledì 14 febbraio, la Lazio ospiterà il Bayern Monaco nel match valido per l’andata degli ottavi di finale di Champions League. I ragazzi di Sarri infatti andranno a caccia di riscatto contro i giganti del calcio tedesco, ultima squadra affrontata dai biancocelesti sempre agli ottavi di Champions nella stagione 2020-21, quando era Simone Inzaghi a sedere ancora sulla panchina capitolina. Il calcio di inizio è previsto per le 21 di fronte a uno stadio Olimpico ormai prossimo al tutto esaurito per l'occasione.

Per avvicinarsi al meglio a questa sfida continentale, i capitolini hanno centrato un successo convincente contro il Cagliari, al termine di una partita gestita senza troppe sofferenze, dove capitan Immobile ha festeggiato il timbro numero 200 in carriera in Serie A. Insomma un'iniezione di fiducia importante in vista di questa sfida, dove per passare il turno non servirà forse un miracolo, ma dove è necessario avere la consapevolezza che anche il meglio della Lazio potrebbe non bastare. Mai come questa volta però il gigante tedesco è ferito e può mostrare il fianco a una squadra organizzata e di talento come quella guidata da mister Sarri.

La Lazio infatti dopo un avvio complicato in campionato, ha prima sfruttato la Champions League per tenere la barra dritta, poi ha finalmente trovato una misura a un mercato estivo che l'aveva privata del suo caposaldo a centrocampo (Milinkovic-Savic) e ora ha completato la propria rimonta, essendo entrata nel gruppo compatto in lotta per il quarto posto. I capitolini non si aspettano nulla da questo ottavo di finale, il gap tecnico ed economico è sulla carta incolmabile, per questo non ci saranno aspettative sui biancocelesti. Un pesante fardello psicologico in meno rispetto agli avversari, che può dare spazio alle gambe e al talento dei protagonisti in campo.

Dall'altra parte del campo invece si può dire che il clima in Baviera sia tutto fuorché sereno. Il Bayern Monaco è uscito malconcio dalla sfida al vertice contro il Bayer Leverkusen di Xabi Alonso. Alla viglia la sfida contro le aspirine era considerata la chance per ritrovare la testa della Bundesliga, sorpassando proprio la squadra della Renania, ma così non è successo. Il pesante 3-0 patito alla Bay Arena di Leverkusen infatti ha finito al contrario per mettere in discussione tutta la squadra, a partire dal tecnico Tuchel. Se infatti in estate si punta ad ingaggiare proprio lo stesso Xabi Alonso che ha dato ai bavaresi una lezione di calcio sabato, in caso di mancato passaggio del turno l'esonero potrebbe già avvenire a stagione in corso. Si parla infatti di Mourinho nell'orbita del club come possibile sostituto. Notizie che si susseguono e che non concedono all'allenatore tedesco ex Chelsea margine per l'errore. Un'atmosfera plumbea intorno alla panchina del tecnico, la quale potrebbe influire anche sulle prestazioni dei campioni di cui dispone in campo.

La Uefa ha affidato la direzione di questa sfida al direttore di gara francese François Letexier, il quale sarà coadiuvato dagli assistenti Cyril Mugnier, Mehdi Rrahmouni, con Quarto Uomo Stephanie Frappart. Coppia francese anche in sala Var, con Jerome Brisard e Willy Delajod. Per il direttore di gara bretone si tratterà della settima direzione internazionale in questa stagione, dopo aver diretto la finale di Supercoppa Uefa, un match delle qualificazioni di Champions League, oltre a tre match dei gironi e uno dei gironi di Europa League, curioso notare come in due delle tre direzioni nei gironi di Champions League, vedessero in campo squadre italiane, precisamente il successo dell'Inter sul Salisburgo (2-1) a San Siro e il ko del Napoli al Bernabeu contro il Real Madrid (4-2). Per il fischietto transalpino sarà la prima volta assoluta da arbitro in un match sia della Lazio, sia del Bayern Monaco.

Probabili formazioni

Sarri non festeggia ma nemmeno si dispera: il tecnico non recupera Zaccagni, il quale non sarà neanche in panchina, ma invece riabbraccia a pieno regime Patric, il quale sarà in panchina. In campo infatti davanti a Provedel dovrebbe essere confermata la coppia composta da Gila e Romagnoli. Ballottaggio a quattro per il ruolo di terzino, con la scelta che dovrebbe ricadere su Marusic a sinistra e Lazzari a destra, mentre Pellegrini e Hysaj si accomoderanno in panchina. Rovella alza bandiera bianca a causa della pubalgia, in regia dovrebbe andare Vecino, schierato anche contro il Cagliari in quel ruolo nella ripresa, con Guendouzi e Luis Alberto a completare il reparto. In attacco c'è capitan Immobile con Felipe Anderson, mentre Isaksen e Pedro si giocano l'ultimo spot, con il danese in vantaggio sullo spagnolo. 

Tanti infortunati per Tuchel in attacco, privo di Coman e Gnabry, si affiderà a Sané e Musiala ad agire in trequarti a supporto dell'unica punta Kane. A centrocampo ci sarà il classe 2004 Pavlovic al fianco dell'esperto Goretzka, mentre sulle fasce dovrebbero esserci il marocchino Mazraoui a destra e Guerreiro a sinistra, in virtù dell'assenza di Alphonso Davies. Davanti a Neuer invece la linea a tre sarà composta da Upamecano, Dier e l'ex Napoli Kim, mentre dovrebbe partire dalla panchina l'altro ex Serie A, De Ligt.

Lazio (4-3-3): Provedel; Lazzari, Gila, Romagnoli, Marusic; Guendouzi, Vecino, Luis Alberto; Isaksen, Immobile, Felipe Anderson. All. Maurizio Sarri.

Bayern Monaco (3-4-2-1): Neuer; Upamecano, Dier, Kim; Mazraoui, Pavlovic, Goretzka, Guerreiro; Sané, Musiala; Kane. All. Tuchel.

Dove vedere la partita in tv 

La partita fra Lazio e Bayern Monaco dello stadio Olimpico, valevole per la gara d'andata degli ottavi di finale di Champions League, inizierà alle ore 21 di mercoledì 14 febbraio 2024. La partita sarà visibile in esclusiva in streaming su Amazon Prime Video, con collegamento in diretta a partire dalle 20. Si potrà seguire il match scaricando l'app sulla propria smart tv oppure collegando il televisore a una console PlayStation 4/5, Xbox, oppure ad un TIMVISION BOX, ad un dispositivo Amazon Fire TV Stick o Google Chromecast. Visione possibile anche tramite app o sito Amazon Prime Video su tablet, pc e smartphone. L'incontro sarà disponibile anche su Sky solo per chi ha scaricato l'applicazione di Amazon Prime Video e dispone di un abbonamento al servizio video. I telecronisti scelti dalla piattaforma per raccontare l'incontro sono Sandro Piccinini e Massimo Ambrosini.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su