Como formato Roberts: "Veloce e aggressivo"

Sfida alla Reggiana con oltre mille tifosi al seguito al Mapei Stadium. Il tecnico annuncia rinforzi: "La settimana prossima arriveranno delle novità".

di ENRICO LEVRINI -
20 gennaio 2024
Como formato Roberts: "Veloce e aggressivo"
Como formato Roberts: "Veloce e aggressivo"

Per le aspirazioni di Serie A del Como, la trasferta di oggi a Reggio Emilia è fondamentale. Como e Reggiana scenderanno in campo alle 14 al Mapei Stadium e ad accompagnare i lariani ci saranno oltre mille tifosi comaschi. La vittoria contro lo Spezia ha rafforzato il secondo posto dei lariani. Roberts recupera gli infortunati Semper e Blanco, ma ha ancora out Kerrigan e Kone, più Ioannou in non perfette condizioni. Potrebbero esserci dei cambiamenti rispetto alla sfida con lo Spezia, come l’inserimento a centrocampo di Verdi e Iovine che sabato scorso sono partiti dalla panchina. Probabilmente si giocherà ancora con due punte, Gabrielloni e Cutrone (nella foto), in attesa di Gioacchini, dopo la cessione definitiva di Cerri all’Empoli, con il solo Mustapha in panchina come attaccante di riserva. In porta dovrebbe partire Semper, nel caso Vigorito è sempre pronto. La difesa sarà quella classica, con Barba e Odenthal centrali, Curto a destra e Sala a sinistra in attesa del completo recupero di Ioannou. Verdi dovrebbe partire dietro le punte, in caso di centrocampo a tre, mentre con una mediana a quattro giocherebbe Iovine a destra, con Abildgaard e Bellemo in mezzo e Da Cunha a sinistra.

Roberts vuole un Como veloce e che dia verticalità alla manovra. "Ho fatto molta esperienza in nazioni e campionati diversi - dice l’allenatore gallese - Il campionato di B è molto competitivo, con tante squadre di alto livello e ogni sabato c’è una partita differente da affrontare. Il Como, però, deve costruire e lavorare su una mentalità e dei principi di gioco di base, in modo da affrontare ogni avversaria in modo veloce e aggressivo. La Reggiana è una squadra ostica. Dovremo stare attenti e non farci illudere dal risultato ottenuto contro lo Spezia, alcune cose non hanno funzionato e dobbiamo sempre migliorare. In settimana abbiamo lavorato molto in fase difensiva e sul possesso palla. Cambieremo qualcosa rispetto a quella partita, abbiamo una rosa ampia che ci permette varie soluzioni. Nesta? È un grande personaggio del calcio mondiale, lo avevo affrontato quando allenavo il Galles e lui era in campo con la nazionale italiana. Sono contento quando una leggenda del calcio diventa allenatore, può trasmettere dei valori unici. Ci sono altre due settimane di mercato, la società sta lavorando per migliorare ulteriormente la squadra, la settimana prossima ci saranno sicuramente delle novità".

(4-3-1-2): Semper; Curto, Odenthal, Barba, Sala; Abildgaard, Bellemo, Da Cunha; Verdi; Gabrielloni, Cutrone.

Continua a leggere tutte le notizie di sport su